Quantcast

Giornata della Biodiversità. 22 maggio escursione guidata nella Pineta di Marina Romea

In occasione della giornata mondiale della biodiversità il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità apre al pubblico alcune delle più belle Riserve naturali dello Stato, per vivere una giornata di svago e conoscenza della tutela ambientale.

Il 22 maggio, a partire dalle ore 14, presso il parco pubblico di Marina Romea, incontro con i Carabinieri per la Biodiversità del Reparto di Punta Marina per proseguire con un’escursione guidata nella Riserva Naturale dello Stato “Pineta di Ravenna”, un’occasione per illustrare la “transizione ecologica” tra storia e cultura del territorio ravennate.

Al termine dell’escursione ai partecipanti verranno donate delle piantine di specie autoctone, quindi nel rispetto dell’origine genetica del materiale di propagazione utilizzato per produrle (semi o talee) e delle condizioni fitoclimatiche di Ravenna.

L’iniziativa è inserita nel progetto nazionale “Un albero per il futuro” che, con la guida dei Carabinieri per la Biodiversità, propone la creazione di un “bosco diffuso” con il contributo di tutte le scuole che hanno richiesto di aderire all’iniziativa. Una pianta per ciascuno degli studenti per creare, dove gli spazi scolastici lo consentono, dei veri boschi urbani da curare e veder crescere generazione dopo generazione. Un unico polmone verde mappato dal Ministero per la Transizione Ecologica che da Nord a Sud in tutta Italia contribuisca a ridurre il tasso di CO2 nell’atmosfera ed a catturare le sostanze e le polveri inquinanti presenti nell’aria.

Tutto l’evento si terrà nel rispetto delle disposizioni per la prevenzione del contagio da covid-19, mantenendo il dovuto distanziamento ed utilizzando le mascherine e si concluderà con una merenda a cura della Pro loco di Porto Corsini.

Le Riserve Naturali dello Stato gestite dal Raggruppamento Carabinieri Biodiversità si aprono quindi ai visitatori per mostrare le bellezze della natura e spiegare l’importanza della loro tutela.

Il Raggruppamento Carabinieri Biodiversità, infatti, attraverso 28 Reparti gestisce 130 Riserve Naturali Statali e 19 aree demaniali, un vero distillato di natura dove sono tutelati habitat di fondamentale importanza per la sopravvivenza di tante specie animali e vegetali a rischio di estinzione.

Un’attività che unisce la vigilanza, allo studio, ricerca e attività sul campo per consentire la conservazione e la ricostituzione della biodiversità. A queste missioni si affianca l’educazione alla legalità ambientale, fondamentale opera per la prevenzione dei reati contro l’ambiente.

Per conoscere i programmi e le riserve aperte è possibile consultare il sito www.carabinieri.it per iniziare un percorso di conoscenza della natura e delle sue leggi con i Carabinieri per la Biodiversità.