Quantcast

Festa della Cozza Selvaggia di Marina di Ravenna: “Dal mare alla tavola” la cozza protagonista del progetto Wilma della Flaminia

Più informazioni su

Nell’ambito della Festa della Cozza Selvaggia di Marina di Ravenna – in programma il 25, 26 e 27 giugno – è in programma l’ultimo appuntamento di Wilma, Wild mollusc of Adriatic, progetto dedicato alla valorizzazione dei due molluschi per eccellenza tipici dell’Adriatico, la cozza e la seppia, e in difesa della pesca sostenibile. Dopo il focus di maggio dedicato alla seppia, domenica 27 giugno sarà la volta della cozza, la seconda grande protagonista del progetto realizzato da Cifla, Centro per l’innovazione di Fondazione Flaminia, e finanziato nell’ambito del Piano di azione FLAG Costa Emilia-Romagna PO FEAMP 2014 2020 Priorità 4 Azione 4_A INFORMAZIONE -Informazione per operatori pesca e collettività.

L’iniziativa, intitolata ‘Dal mare alla tavola: le opportunità di pesca sostenibile e consumo consapevole delle cozze’, inserita nell’ambito della Festa della Cozza di Marina di Ravenna, sarà l’occasione per far conoscere questi molluschi derivanti da pesca e acquacoltura sostenibili mettendone in luce le qualità nutrizionali e promuovendone il consumo responsabile. L’evento si aprirà in streaming alle 16.30 dal Mercato del Pesce di Marina di Ravenna per poi continuare, sempre in streaming, ma anche in presenza, alle 17.30, al ristorante Velico.

Successivamente ai saluti dell’assessore alle Attività produttive del Comune di Ravenna Massimo Cameliani, del direttore di Fondazione Flaminia Antonio Penso e del vicepresidente di Flag Cer Sergio Caselli, l’attenzione si focalizzerà sul mestiere degli operatori tecnici subacquei volto alla raccolta dei mitili con la testimonianza di Sauro Alleati, presidente della Cooperativa La Romagnola. La tavola rotonda, moderata da Massimo Bellavista, collaboratore Flag costa dell’Emilia-Romagna, avrà il suo apice nel progetto del marchio collettivo e i successivi processi di certificazione della cozza selvaggia di Marina di Ravenna presentati da Simone D’Acunto, direttore di Cestha Centro sperimentale per la tutela degli Habitat.

L’iniziativa si arricchirà del contributo di Max Cavallari, fotografo documentarista impegnato su tematiche ambientali, che esporrà il suo reportage dedicato proprio ai pescatori di mitili di Marina di Ravenna e alla loro attività.

Passando poi dal mare alla tavola, sarà Massimiliano Petracci, professore del dipartimento di Scienze e tecnologie Agro-Alimentari dell’Università di Bologna a illustrare le origini e l’evoluzione del consumo di mitili nell’Adriatico. Come mangiare cozze sicure in un panorama sempre più globalizzato sarà invece spiegato da Giuseppe Arcangeli, direttore del Centro specialistico ittico dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (IzsVe).

La giornata si concluderà con ‘La cucina d’Autore’ degli chef Alessandro Ferrini del ristorante Velico di Marina di Ravenna e Mattia Borroni del ristorante Alexander di Ravenna (gruppo RavennaFood/Cheftochef emiliaromagnacuochi) che proporranno un laboratorio gastronomico dedicato alla valorizzazione e all’utilizzo consapevole della cozza selvaggia di Marina di Ravenna.

L’evento si potrà seguire in diretta streaming sulla pagina Facebook di Fondazione Flaminia.

Wilma_Locandina 27 Giugno 2021

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Cornelio

    Mi chiedo come mai sono cosi care al supermercato si trovano a 4,90 al kg.