Quantcast

Aperto il primo parcheggio pertinenziale di Cervia, in viale Colombo. Ha un sistema Park & Ride per lo scambio auto-biciclette

A partire dallo scorso week-end, è ufficialmente attivo l’innovativo progetto realizzato a Cervia in viale Colombo, che ha l’obiettivo di realizzare una nuova modalità di sosta e mobilità sostenibile ad alto valore aggiunto per tutte le strutture ricettive che fanno parte del Consorzio Cervia Parcheggi. I soci del CCP hanno infatti realizzato – interamente con le loro risorse – un progetto all’avanguardia, che cambia radicalmente il modo di approcciarsi al turismo, fornendo un servizio comodo, sicuro ed ecologico.

Il tutto utilizzando un’area di sosta assegnata in convenzione al Consorzio, per 90 anni, dal Comune di Cervia. Il parcheggio di viale Volturno ha una capienza di 154 posti auto, accompagnati da un insieme di servizi ecosostenibili e tecnologicamente innovativi realizzati anche grazie alla collaborazione con le migliori aziende leader mondiali nei diversi settori (Hub Parking Spa per l’automazione e l’implementazione dello smart parking, ABB per le colonnine di ricarica elettrica e l’ecosostenibilità dell’area con il montaggio di 13 kw di pannelli fotovoltaici – che presto diventeranno oltre 100 kw -, Barbieri Spa per la realizzazione delle strutture ombreggianti e portanti dei pannelli stessi).

Cervia Parcheggi ha realizzato, oltre all’area di sosta, un vero e proprio sistema integrato per favorire la mobilità sostenibile, all’interno della città di Cervia, per i turisti in vacanza presso gli hotel associati. Il progetto, infatti, ha un sistema integrato di Park & Ride che favorisce lo scambio auto-biciclette, così da favorire lo spostamento attraverso mezzi ecosostenibili, anche elettrici. Cervia Parcheggi ha realizzato progetti di mobilità sostenibile tramite l’acquisto di centinaia di biciclette distribuite presso gli alberghi bonsorziati e manutenute dai ragazzi della Cooperativa Sociale San Vitale.

Inoltre, l’area è all’avanguardia anche dal punto di vista dell’innovazione tecnologica: presenta un sistema di ingresso automatizzato con riconoscimento della targa e un sistema integrato gestito da remoto, in autonomia per ogni hotel associato. Ha inoltre un sistema di smart parking che prevede che ogni auto abbia un posto assegnato fin dalla prenotazione del soggiorno, in modo tale da evitare inutili ricerche di posteggio.

Oltre a questo servizio, l’area del Colombo ha integrato un sistema che guarda al futuro dell’automobile, grazie all’installazione di 5 colonnine per la ricarica elettrica: l’energia elettrica che le fornisce è prodotta in loco interamente da fonti rinnovabili, così da avere un servizio di ricarica veramente ecologico. La ricarica offerta dall’energia autoprodotta è di tipo “lento”, in linea con i tempi rilassati di una vacanza. Oltre a queste iniziali 5 colonnine, è previsto il montaggio di altre due colonnine di ricarica elettrica “veloce” che verranno sistemate nei parcheggi posti all’esterno e potranno essere utilizzate anche da altri utenti. Il Parcheggio Colombo, infine, è dotato di un sistema di videosorveglianza.

“Voglio ringraziare tutti i soci del Consorzio, che lavorano da oltre 15 anni a questo progetto comune, che presenta un alto valore aggiunto per le loro aziende e per tutta la città di Cervia – sottolinea il presidente del Consorzio, Mauro Modanesi -: si tratta degli hotel Acqua & Sale, Airone, Astoria, Athena, Commodore, Eros Residence, Explorer, Gadames, Lungomare. Nettuno, Ondina-Milazzo, Orchidea, Verde Luna, Sportur Club e Tzigana. Ringrazio naturalmente l’Amministrazione Comunale per aver sposato la filosofia dei parcheggi pertinenziali. Inoltre, ringrazio tutti i collaboratori che hanno sposato la mission e la visione del CCP, a partire dalla Cooperativa Sociale San Vitale e Cooperativa Sociale Lo Stelo: entrambe votate a prendersi cura delle persone, che sono elemento fondamentale del progetto parcheggio e mobilità sostenibile.

“Vorrei citare anche l’azienda vincitrice della gara di appalto, l’impresa Coromano Spa, che in soli 4 mesi ha portato a termine l’intera opera, oltre che tutti i professionisti che hanno reso possibile la realizzazione di questo progetto: Cifra Srl: Asseverazione, Organizzazione e Revisione Contabile, Studio Legale Pavirani & Associati, Surveying Systems S.r.l. – Progettazione civile e industriale, Team Engineering – Consulenza, progettazione Impianti elettrici e Romeo e Montanari Notai Associati in Cervia” conclude.