Quantcast

Il 28 giugno incontro pubblico sul nuovo regolamento del verde pubblico e privato del Comune di Cervia

Più informazioni su

Lunedì 28 giugno alle ore 18,00 presso l’area attrezzata all’interno della Pineta di Cervia,  in fondo a viale Ravenna, si terrà un incontro tecnico rivolto alla cittadinanza alla presenza dei tecnici del Servizio Verde per presentare le principali novità del Regolamento del Verde.

Entrato in vigore ad aprile scorso, dopo un processo di revisione della prima edizione del 2009, il nuovo Regolamento del Verde pubblico e privato è uno strumento indispensabile di politica di gestione ambientale, detta le disposizioni per la difesa delle alberature e dei giardini pubblici e privati, delle aree di pregio ambientale e delle aree agricole non coltivate, con la finalità di tutelare e sviluppare, secondo corretti criteri agronomici, selvicolturali ed ambientali, il verde pubblico e privato del territorio cervese.

Il nuovo regolamento fornisce indicazioni sulle dotazioni minime di verde alla luce dell’applicazione del PUG e sulle tecniche di progettazione e manutenzione del verde finalizzate al miglioramento complessivo della qualità del territorio comunale urbanizzato ed agricolo.

E’ stata rafforzata la tutela delle alberature di pregio in particolar modo negli interventi edilizi che prevedono scavi profondi e sono state previste semplificazioni delle procedure a carico dei privati nel caso di interventi di abbattimento e potatura di alberature di minor valore ornamentale ed in presenza di oggettive e rilevanti problematiche di interferenze con le strutture edilizie esistenti.L’incontro si svolgerà in ottemperanza alle norme anti covid di distanziamento e igiene.

Il testo integrale del Regolamento è disponibile sul sito internet del Comune al link: https://www.comunecervia.it/comune/regolamenti/ufficio/Verde.html.

La modulistica relativa all’applicazione del Regolamento del Verde invece è consultabile allo sportello telematico all’indirizzo  https://sportellotelematico.comunecervia.it –  sezione Ambiente, paesaggio ed ecologia, dove è anche possibile presentare pratiche telematiche.

 

Più informazioni su