Quantcast

Consegnata a Cervia la bandiera dei ComuniCiclabili

Più informazioni su

Venerdì 10 settembre si è svolta, nel Lungomare Pionieri del Turismo di Milano Marittima, la cerimonia di consegna delle bandiere ai comuni romagnoli aderenti a “Comuni ciclabili”, promossa da Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta. Oltre a Cervia erano presenti i comuni di Ravenna, Riccione, Misano e Cesena. Per la città del sale ha ritirato il riconoscimento l’Assessore alla Viabilità Enrico Mazzolani. Per Fiab era presente il Coordinatore Regionale di Fiab Emilia-Romagna Nevio Senni.

Cervia è stata premiata con 4 “bike smile” su un massimo di 5, distinguendosi per l’impegno nella promozione e realizzazione di infrastrutture e politiche a favore della bicicletta.   Per la città, che è al primo anno di partecipazione, è un grande risultato. E’ un traguardo importante raggiunto grazie alla rilevante estensione della rete ciclabile esistente nel territorio e alle varie scelte compiute in questi anni per favorire l’utilizzo della bicicletta. Un apporto significativo in tal senso è da attribuire ai più recenti interventi di sistemazione del lungomare di Milano Marittima e di Borgomarina, interventi di qualificazione importanti per la valorizzazione turistica-ambientale del territorio.

Nell’assegnazione dei punteggi, gli indicatori che vengono presi in considerazione da Fiab Italia sono quattro: Cicloturismo, Mobilità Urbana, Governance e Comunicazione e Promozione. L’attestazione di Comune Ciclabile rilasciata da Fiab è affiancata da un punteggio che va da 1 (il minimo) a 5 (il massimo), espresso in ”bike smile” sulla bandiera gialla che è ormai simbolo di Comuni Ciclabili.

Il circuito Fiab-ComuniCiclabili raggruppa oggi 151 città in tutta Italia, da piccoli paesi a realtà più grandi fino ai capoluoghi di provincia e di regione. Si tratta di territori con esigenze diverse fra loro, uniti dalla volontà di perseguire lo sviluppo di una mobilità sempre più sostenibile attraverso servizi e interventi dedicati alla ciclabilità.

 

Più informazioni su