Cervia. Continuano i lavori di costruzione della duna a protezione dell’arenile

L’Amministrazione Comunale di Cervia si è attivata da subito nei confronti dell’Agenzia Regionale di Protezione Civile per ottenere i necessari aiuti e le autorizzazioni, per consentire alla Cooperativa Bagnini di realizzare la duna a protezione degli stabilimenti balneari, come da contratto stipulato in data 26 maggio 2021 e in scadenza il 31 dicembre 2021.

Consapevoli dell’emergenza creatasi con l’ultima mareggiata del 7 ottobre 2021 a Milano Marittima Nord, il Comune ha messo a disposizione da subito i 4300 metri cubi di sabbia accumulata nel periodo estivo nel sito di stoccaggio e vagliatura di Hera. Questo primo intervento già concordato da qualche giorno, verrà completato nell’immediato. Inoltre ci siamo attivati per anticipare i tempi di un ulteriore intervento straordinario di 9000 metri cubi, già previsto e a carico dello stessa Agenzia Regionale di Protezione Civile.

Di seguito le spiegazioni del Comune di Cervia: “Per la spiaggia di Tagliata si è deciso di operare in analogia a quanto già fatto nel contiguo territorio di Cesenatico ovvero utilizzando la sabbia già presente in loco, fermo restando che la situazione sarà attenzionata durante i mesi invernali per poter eventualmente intervenire secondo le necessità.

Non c’è stata quindi, nessuna sottovalutazione da parte del Comune, che sta seguendo passo a passo insieme alla cooperativa bagnini l’evoluzione della situazione, in stretta collaborazione con l’ Agenzia Regionale di Protezione Civile che rimane l’autorità competente  in materia di ripascimenti e messa in sicurezza degli arenili.

I cambiamenti climatici in atto e le relative ricadute sul nostro territorio e in particolare sull’arenile, richiedono un’attenzione particolare e misure straordinarie a protezione delle attività e del territorio.

La Regione Emilia-Romagna in primo piano, insieme agli Enti Locali, è impegnata in uno sforzo di programmazione che provvede tempi e modi precisi di intervento. Ricordiamo che nei primi giorni dell’anno nuovo partirà il cosiddetto “Progettone 4”  finanziato dalla Regione Emilia Romagna con oltre 19 milioni di euro per la messa in sicurezza di tratti critici del litorale nelle province di Rimini, Forlì-Cesena e Ravvena. Il progetto riguarda il ripascimento delle zone soggette a erosione e in particolare la zona di Milano Marittima Nord  sarà oggetto di un importante intervento che prevede l’arrivo di oltre 170 mila metri cubi di sabbia distribuita su 1,5 km di spiaggia”.