Quantcast

Esposito (Fd’I Ravenna): “In caso di emergenza piogge, qual è lo stato di canali, fossi e tombini nel territorio di Ravenna?”

Più informazioni su

Renato Esposito, Vice Capogruppo Fratelli d’Italia in consiglio comunale ha depositato un Question time per il primo Consiglio comunale utile, in cui chiede di fare il punto sullo stato della manutenzione e pulizia di canali, fossi, tombini, bocche di lupo, in caso di “Emergenza piogge”.

“Nelle ultime settimane varie zone d’Italia hanno vissuto emergenze dovute a piogge eccezionali che hanno causato l’allagamento di città e piccoli paesi con morti e notevoli danni – dichiara Esposito -. Spesso a tali emergenze concorre la mala gestione delle amministrazioni locali, che trascurano manutenzione e pulizia di canali, fossi, tombini, bocche di lupo e qualunque altro strumento di prevenzione che possa contribuire al regolare deflusso delle acque piovane.

Essendo necessario provvedere a tale pulizia prima che l’emergenza pioggia colpisca anche la nostra città Esposito interroga il Sindaco, chiedendo “di conoscere se Hera ha provveduto, o sta provvedendo, al controllo ed alla pulizia di canali, fossi, tombini, bocche di lupo ed altro strumento utile, esistenti sul territorio comunale”, e se “è pronto un piano per emergenza piogge”.  Infine chiede “se sia prevista nell’ambito delle competenze dell’amministrazione comunale, una figura di controllo sull’operato di HERA o di qualunque altra azienda, nel caso del verificarsi di emergenze di qualunque tipo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da armando

    Sig. Esposito: il suo esposto è lucido ed esaustivo.- Pero’, mi chiedo, come chiedo a Lei, non sarebbe anche giusto che una parte di questa pulizia fosse gestita dai privati ??? Perche’ da anni, davanti al nostro condominio, non si è MAI verificato nessun allagamento di scantinati ? Perche’, da SEMPRE, ogni tanto, quando vediamo che c’è bisogno, puliamo il tratto di marciapiede, le bocche di scarico da foglie e aghi di pino!!! non ci costa nulla, 15 minuti del nostro tempo; mentre le abitazioni vicine, ad ogni bomba d’acqua, si allagano e l’acqua dalla strada entra nei garage!!! basta poco, pochissimo.- Certo, spetta al Comune, ma non puo’ arrivare sempre e ovunque: diamoci una mano!!C’è un ordinanza invernale di pulire dalla neve il marciapiede di fronte alle abitazioni, perche’ non deve essere un obbligo anche pulire bocchi di scarico e marciapiedi nelle altre stagioni ???

  2. Scritto da Ermes

    Buona sera,
    in Via Agro Pontino, fino a che esisteranno foglie sugli alberi, avremo un interminabile tappeto di foglie che “tappa” tombini e caditoie; alla pulizia dei tombini pensano (a volte) i condomini ma non succede per le caditoie lungo il marciapiede.
    Non si può nemmeno sperare nel vento perché, in caso di pioggia, il tappeto viene compresso contro il marciapiede; un buon aiuto nel tappare le caditoie lo danno le gomme delle auto che parcheggiano.

  3. Scritto da Ermes

    Oggi, ho notato, con piacere che sono state tolte le sterpaglie-addirittura tronchi- che ostruivano una parte del fiume a Ponte Nuovo!