Quantcast

Milano Marittima, intervento in viale Leopardi. L’assessore Mazzolani: “Investimenti di questa natura migliorano la qualità urbana”

Più informazioni su

“Relativamente all’intervento in corso di realizzazione in viale Leopardi – dichiara l’assessore del Comune di Cervia Enrico Mazzolani – si evidenzia che questo interessa un edificio esistente ubicato in tessuto residenziale a bassa densità a Milano Marittima. Nessuna scheda di PUG, dunque, ma un semplice lotto privato, già edificato, sul quale si trova un edificio non più utilizzato da tempo, per il quale è stato presentato un progetto conforme allo strumento di pianificazione e ai regolamenti comunali, compreso il regolamento del verde che consente l’abbattimento di pini nel caso in cui vengano ripianti altro alberi”.

“Il Piano Urbanistico Generale ha una norma strutturata in modo da agevolare gli interventi sull’esistente, così da perseguire alcuni obiettivi fondamentali individuati dal piano stesso come strategici e di interesse pubblico: il contenimento di consumo di suolo e l’efficientamento del patrimonio edilizio esistente dal punto di vista sismico ed energetico, al fine di garantirne il riuso. Trattandosi di aree consolidate e di completamento, prive di vincoli, non vi sono particolari ragioni per negare al privato di proporre un intervento di riqualificazione del proprio bene, purché questo avvenga nel rispetto delle norme vigenti. Intervento peraltro che sarebbe stato consentito, forse con altri parametri, anche con il PRG previgente” avanza Mazzolani.

“Da considerare infine le misure incentivanti attualmente vigenti dal punto di vista fiscale, peraltro perfettamente coerenti con l’Agenda 2030, ben vengano investimenti di questa natura, che migliorano la qualità urbana, il decoro della città e favoriscono la ripresa economica in un periodo di difficoltà generalizzata, legato anche all’emergenza sanitaria tuttora in atto.” chiude Mazzolani.

Più informazioni su