Quantcast

Coronavirus a Ravenna. Ancora 5 morti, 2 uomini di 53 e 79 anni e 3 donne di 76, 85 e 97 anni. 1.885 i positivi con 3.224 tamponi

Più informazioni su

Informativa sui nuovi casi positivi al Coronavirus in provincia di Ravenna oggi 21 gennaio

Per il territorio provinciale di Ravenna oggi si sono registrati 1.885 casi: si tratta di 860 pazienti di sesso maschile e 1025 pazienti di sesso femminile. I tamponi eseguiti sono stati 3.224. Oggi la Regione ha comunicato 5 decessi. Si tratta di due uomini di 53 e 79 anni e tre donne di 76, 85 e 97 anni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 81.362.

A seguito dei lavori di adeguamento dei sistemi informativi regionali e aziendali (Ausl) alle nuove indicazioni nazionali relative al caricamento dei dati, per alcuni giorni non sarà possibile aggiungere nell’informativa il dettaglio dei nuovi casi positivi al Coronavirus suddivisi per ciascuno dei 18 comuni ravennati.

L’aggiornamento in Emilia-Romagna oggi 21 gennaio

Oggi si registrano 20.654 nuovi casi su 79.424 tamponi eseguiti. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 26%. L’età media dei nuovi positivi è di 35,2. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 895.961 casi  di positività.

Per quanto riguarda il servizio di autotesting con un tampone rapido antigenico, alle 15 di oggi risultano effettuati 3.628 tamponi i cui esiti sono stati caricati correttamente on line sul Fascicolo sanitario elettronico. Di questi, 2.419 test, pari a circa il 67% riguardano cittadini che, avendo determinato la propria positività al virus SARS-CoV-2, riceveranno formalmente entro 24 ore la comunicazione di avvio del periodo di isolamento. Dopo 7 giorni di isolamento queste persone potranno ripetere l’autotesting e in caso di negatività caricare il risultato sul Fascicolo sanitario elettronico e ottenere entro 24 ore la certificazione di fine isolamento. 1.209 sono invece tamponi con esito negativo.

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 15 sono state somministrate complessivamente 9.314.773 dosi; sul totale sono 3.672.400  le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 91,4%. Le terze dosi fatte sono 2.055.814. Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate. Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/

In calo i ricoveri nelle terapie intensive (-4,6%), in lieve discesa anche quelli nei reparti Covid (-0,2%). Giù anche i casi attivi (- 277). 20.902 le persone guarite. I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 145 ( -7 rispetto a ieri, pari a – 4,6%) l’età media è di 62  anni. Sul totale, 87 non sono vaccinati (zero dosi di vaccino ricevute, età media 61,5 anni), il 60 %; 85 sono vaccinati con ciclo completo (età media 62,8 anni). Un dato che va rapportato al fatto che le persone over 12 vaccinate con ciclo completo in Emilia-Romagna sono quasi 3,7 milioni, circa 300mila quelle vaccinabili che ancora non lo hanno fatto: la percentuale di non vaccinati ricoverati in terapia intensiva è quindi molto più alta rispetto a chi si è vaccinato. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 2.459 ( -6 rispetto a ieri, -0,2%), età media 69,9 anni. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono  348.147 (-277). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 345.543 ( – 264), il 99,2% del totale dei casi attivi.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 6 a Piacenza (invariato rispetto a ieri), 18 a Parma (-1); 16 a Reggio Emilia (-1); 23 a Modena (+2); 36 a Bologna (+3); 9 a Imola (-2); 12 a Ferrara (-2); 6 a Ravenna (- 4); 3 a Forlì (invariato); 4 a Cesena (+1); 12 a Rimini (-3).

La situazione dei contagi nelle province:

  • Bologna: con 3.740 nuovi casi su un totale dall’inizio dell’epidemia di 180.834
  • Circondario Imolese: + 623 su un totale dall’inizio dell’epidemia di 27.891
  • Modena: + 3.568 su 142.231 totali
  • Reggio Emilia: + 2.566 su 98.381 totali
  • Rimini: + 1.927 su 91.826 totali
  • Ravenna: + 1.885 su 81.362 totali
  • Parma: + 1.967 su 71.464 totali
  • Ferrara: + 1.005 su  56.861 totali
  • Cesena: + 1.359 su 51.371 totali
  • Piacenza: + 1.054 su 51.603 totali
  • Forlì: + 960 su 42.067

Purtroppo, si registrano 29 decessi:

  • 4 in provincia di Piacenza (due uomini di 98 e 87 anni e due donne di 91 e 84 anni)
  • 1 in provincia di Parma (un uomo di 90 anni)
  • 3 in provincia di Reggio Emilia (due uomini di 89 e 63 anni, una donna di 89 anni)
  • 2 in provincia di Modena (un uomo di 91 anni, una donna di 86 anni)
  • 6 in provincia di Bologna (quattro uomini di 89, 77, 72 e 69 anni, due donne di 83 anni e di 59 anni, per quest’ultima il decesso è stato registrato dall’Asl di Imola)
  • 1 nel circondario Imolese (un uomo di 86 anni)
  • 3 in provincia di Ferrara (un uomo di 80 anni, due donne di 89 e 84 anni)
  • 5 in provincia di Ravenna (due uomini di 79 e 53 anni e tre donne di 97, 85,76 anni)
  • 1 in provincia di Forlì-Cesena (un uomo di 86 anni)
  • 3 in provincia di Rimini (un uomo di 94 anni, due donne di 87 e 31 anni, quest’ultima affetta da gravi e pregresse patologie)

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 14.719.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maria

    Il dr. Bassetti in Tv ha detto che sono da rivedere tutti i decessi avvenuti nei due anni per verificare se sono morti di covid o per patologie.