Quantcast

Faenza. Nuovo direttivo Asis International Chapter Italia

ASIS International Chapter Italia che ha sede, dall’aprile del 2021, all’interno del Complesso di Faventia Sales, rinnova il suo direttivo nel segno della continuità e dell’innovazione e sceglie, per la prima volta nella storia dell’Associazione, una donna come Presidente.

ASIS International è l’associazione leader a livello mondiale, nella formazione, nello sviluppo professionale e nella creazione di nuovi standard per i professionisti del Security Management. Il 22 gennaio 2022, dopo l’assemblea dei soci italiani di ASIS International, è stato eletto il nuovo direttivo dell’associazione che rimarrà in carica sino al 31 dicembre 2023.

La Professoressa Paola Guerra si occupa da sempre di Security Management e oggi affianca con la consulenza e la formazione Istituzioni e grandi aziende nella gestione dei temi legati alla Sicurezza, al Rischio e all’Emergenza. Il ruolo di Presidente dell’Associazione, leader a livello mondiale, si inserisce con coerenza nel percorso professionale di Paola Guerra che, ancora giovanissima, ha partecipato all’innovativo progetto SPACE (Security Protection Against Crime and Emergencies) dell’Università Bocconi e, dopo aver fondato la Scuola Internazionale Etica & Sicurezza e l’omonimo Centro Studi, ha contribuito alla formazione dei massimi vertici della sicurezza pubblica e privata in Italia. Nata da una famiglia di rappresentanti delle forze dell’ordine, tradizione che si è susseguita di generazione in generazione, Paola Guerra si è occupata di molte delle grandi emergenze del nostro Paese, dal terremoto dell’Aquila, alla sicurezza legata ai rischi del terrorismo, ai temi legati alle violenze nei confronti delle donne fino ad arrivare all’attuale emergenza pandemica di Covid 19.

Paola Guerra è da sempre convinta che le donne possano portare un contributo molto importante nella security e si impegna con convinzione affinché la presenza femminile sia sempre più sostenuta e diffusa anche nei ruoli apicali. “Le donne hanno le competenze ideali per questo settore: precisione, determinazione, visione d’insieme che si affiancano a caratteristiche come empatia, comprensione e senso di protezione, tutti elementi basilari per gestire i livelli di complessità del nostro mestiere” – dichiara Paola Guerra alla nomina. Studiosa di psicologia cognitiva, neuroscienze e psicologia dell’emergenza con attività di studio e ricerca presso l’Università di Padova, Paola Guerra è anche convinta della necessità di integrare la sicurezza nella più ampia cornice del ‘People Care’. “Oggi più che mai – conclude – occuparsi del benessere delle persone diventa una sfida alla quale la nostra community in primis, e la società tutta, non può rinunciare”. Insieme a lei siederanno nel nuovo direttivo i soci: Federico Pez (vicepresidente), l’ex presidente Samuele Caruso (ora Segretario Generale) Guido Congiu (Tesoriere), Stefano Cremonini (Certification Liaison), Davide Ventrelli (Young Security Liaison) e Denis Olivo (International Relationship).

Nel segno della continuità la nomina del Segretario Generale Samuele Caruso che ha contribuito a promuovere in Italia i valori che ASIS International diffonde nel mondo, per sensibilizzare sui temi della sicurezza delle persone, delle imprese e della Società. “Dobbiamo cercare la sicurezza nel cambiamento e non nell’immobilità, perché se è importante mettere in sicurezza una nave in porto, la vera sfida è creare e mantenere la sicurezza in navigazione” – ha commentato Samuele Caruso.

Contestualmente all’elezione del nuovo direttivo sono stati eletti anche i Probiviri Roger Warwick, Damiano Toselli e Alessandro Lega. Il nuovo direttivo ha accettato la sfida di portare i valori e i contenuti dell’Associazione a servizio di una collettività italiana ed europea che, mai come ora, chiede a gran voce un approccio professionale alla sicurezza e alla resilienza per le sue persone, per le sue città e per le sue organizzazioni.

Il programma del nuovo direttivo sarà volto ad alimentare una cultura internazionale della sicurezza – grazie alla valorizzazione della carta dei valori internazionali partendo dal progetto DEI (Diversity, Equity, Inclusion) – ad aumentare la base associativa, sostenendo gli associati con progetti formativi altamente qualificati, a promuovere le certificazioni di sicurezza ASIS, a favorire lo scambio di competenze attraverso specifici e innovativi progetti di mentoring avanzato e infine a sostenere i programmi ASIS dedicati ai giovani e alle donne: Young In Security e Women In Security.

Anche la Sicurezza può contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità ONU 2030 e in questa direzione andrà la linea strategica dell’Associazione che vuole portare l’esperienza e la competenza italiana a divenire protagonista dei tavoli internazionali.

Nata nel 1955, con 34000 soci presenti in più di 200 paesi una comunità globale di professionisti della sicurezza, ognuno dei quali ha un ruolo attivo nella protezione di beni, persone, proprietà e informazioni.

Il capitolo italiano di ASIS – nato nel 1996 – è un’associazione senza scopo di lucro che si pone tra gli altri gli obiettivi di: tutelare gli interessi di categoria, garantire la sicurezza dell’impresa e del cittadino insieme alle condizioni etico-professionali con cui questa deve essere perseguita, promuovere la sensibilità dell’opinione pubblica sulla sicurezza, assistere gli associati, contribuire alla crescita morale e professionale della categoria, favorire lo studio e le iniziative dirette a migliorare la security nelle imprese e nelle società, contribuire alla formazione e all’istruzione degli associati, svolgere ogni possibile iniziativa di carattere sociale e umanitario.