Quantcast

Massa Lombarda. Verde pubblico sempre più sostenibile, Sindaco Bassi: “Scelte frutto di un confronto continuo con i cittadini”

Si rafforza l’impegno del Comune di Massa Lombarda per rendere sempre più sostenibile la gestione del verde pubblico, a partire da quello urbano. A tale proposito il Comune si è dotato di idonea strumentazione per procedere con il censimento e la relativa messa in sicurezza di aree verdi, siepi e alberi. Le alberature ad alto fusto già censite sono oltre 1300.

Attraverso un apposito GPS, che consente di individuare l’esatta e completa collocazione,  si andranno a censire tutti i 240.040 metri quadrati di verde ad uso pubblico presenti in città.

Nel 2021 sono stati piantumati oltre 120 nuovi alberi dotati di impianto d’irrigazione “goccia a goccia”. Ciò è stato possibile grazie all’analisi agronomica in capo alle professionalità di recente acquisite tra il personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Massa Lombarda.

Per il sindaco Daniele Bassi :”queste scelte sono il frutto di un confronto continuo con i cittadini, con la consapevolezza che una città più verde sia sinonimo di attrattività e vivibilità. Siamo impegnati alla realizzazione di un vero e proprio Piano del verde, utile alla creazione di un bilancio arboreo, parte integrante del bilancio di previsione del nostro Ente, in fase di approvazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anna

    Massa lombarda era uno dei paesi con più strade alberate di tutta la provincia, poi un graduale abbandono hanno reso il paese poco curato ,riqualificare significa investire ma c’e molto da fare, il viale Zaganelli che e’percorso da migliaia di auto non sembra un buon biglietto da visita, sempre sporco il camminamento pedonale senza fiori di stagione e le attività poco integrate tra loro come arredo urbano e pulizia.