Quantcast

Gastroenterologia. Presentati a Roma i risultati dell’impiego dell’enteroscopia a spirale motorizzata all’ospedale di Ravenna

Sono stati presentati a Roma al congresso nazionale dei gastroenterologi, dal dott. Alessandro Mussetto, direttore ff dell’U.O. Gastroenterologia dell’ospedale di Ravenna, i primi dati italiani sulla enteroscopia a spirale motorizzata, strumentazione presente all’ospedale di  Ravenna dall’anno scorso grazie alla donazione di un privato cittadino.

I risultati di questa tecnica, indicata nella diagnosi e nel trattamento di alcune patologie del piccolo intestino ed al momento provenienti dalle casistiche di Brescia, Parma e Ravenna, hanno mostrato un eccellente tasso di efficacia clinica ed un buon profilo di sicurezza.

L’enteroscopia è una tecnica endoscopica complessa, limitata dalla anatomia e dalla lunghezza dell’intestino tenue, ma non nuova, essendo eseguita a Ravenna con enteroscopi “tradizionali” da oltre 15 anni. “Questo nuovo strumento – spiega il dott. Alessandro Mussetto – grazie al suo moderno meccanismo motorizzato e alle sue doti di magnificazione elettronica, esprime, rispetto al passato, un maggior potenziale diagnostico e permette trattamenti più efficaci di malattie infiammatorie, sanguinamenti, polipi e tumori dell’intestino tenue.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.