Acque di balneazione a Cervia: è tutto ok

Più informazioni su

La qualità delle acque di balneazione è un elemento importante per lo sviluppo sostenibile del turismo. In Emilia-Romagna da quasi un trentennio si effettua un attento monitoraggio delle acque marine che ha consentito di attuare opportune mitigazioni degli impatti. La verifica della qualità delle acque in riferimento al loro uso ricreativo viene effettuata per mezzo di indicatori chimici, fisici e microbiologici.
A decorrere dalla stagione balneare 2010, l ́Italia ha recepito, con Decreto legislativo 30 maggio 2008 n. 116 e con la successiva pubblicazione del Decreto Ministeriale 30/3/2010 (G. U. del 24 maggio 2010 S.O. 97) la Direttiva europea 2006/7/CE.

I risultati degli esami di laboratori e la descrizione dei profili delle acque di balneazione sono agevolmente consultabili anche nel Portale Acque del Ministero della Salute http://www.portaleacque.salute.gov.it/PortaleAcquePubblico/Classificazione della qualità delle acque: come riportato dalla Deliberazione Giunta Regionale n. 709 del 9/05/2022 le acque di balneazione del Comune di Cervia sono classificate come acque di qualità “eccellente” e “buona” a seguito della valutazione tecnica effettuata ai sensi dell’art.7 del D.Lgs. 116/2008, con il supporto tecnico del Dipartimento di Sanità pubblica della Ausl di Ravenna ed in collaborazione con Arpae.
Di seguito si riportano i risultati analitici dei prelievi effettuati nei punti di campionamento delle zone del litorale cervese:

Analisi Acque

Più informazioni su