Popolazione anziana non autosufficiente: open day alla Rosa dei Venti per conoscere il nuovo complesso residenziale

Più informazioni su

In vista dell’apertura ufficiale, prevista tra poche settimane con l’arrivo dei primi abitanti, tutto lo staff incontra familiari e cittadini interessati a conoscere meglio la struttura di via Lago d’Albano a Ravenna.

Sabato 16 luglio alle ore 11 la Rosa dei Venti apre le porte alla cittadinanza interessata a conoscere meglio il complesso dedicato alla popolazione anziana non autosufficiente di Ravenna.

Durante l’open day si potranno visitare gli ambienti, accompagnati dal personale della struttura che sarà a disposizione per descrivere le peculiarità del complesso, i servizi che verranno messi a disposizione e le giornate tipo previste per gli ospiti.

La Rosa dei Venti dispone di 136 posti residenziali, 35 camere doppie e 48 camere singole e di un nucleo Alzheimer con 18 camere singole destinato alle persone affette da demenza e gravi disturbi del comportamento. 79 posti in casa residenza sono convenzionati con l’ente pubblico, mentre i restanti 39 sono a libero mercato. Gli abitanti della Rosa dei Venti potranno contare su assistenza socio-sanitaria 24 ore su 24, su 200 figure professionali impiegate e su una struttura progettata e realizzata a partire dai loro bisogni

La Rosa dei Venti è in via Lago d’Albano (adiacente rotonda Esp). Per maggiori informazioni info@consorziorosadeiventi.it – 331 67 29 091.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanna F.

    Sarebbe utile avere anche strutture composte da monolocali da affittare a prezzi ragionevoli ad anziani autosufficienti ma con problemi a vivere da soli.
    Dovrebbero avere servizi comuni (lavanderie, ambulatorio) e la possibilità di farsi recapitare la spesa.