Approvato progetto “EnerCom”, a Cervia laboratori partecipativi per una comunità “energetica”

Approvato il progetto “EnerCom – la COMunità fa ENERgia” da parte della Regione, nell’ambito del bando per laboratori territoriali per l’innovazione e la sostenibilità delle imprese in Emilia-Romagna – biennio 2022-2023. Il progetto intende coniugare i temi dell’innovazione sociale e della transizione green, necessaria non solo per gli aspetti legati alla salute e al benessere, ma anche per la salvaguardia dell’occupazione e la riduzione delle diseguaglianze che crisi pandemica ed energetica hanno causato, mettendo in seria difficoltà imprese e famiglie.

Si lavorerà – spiegano dal Comune – alla definizione e applicazione di un modello di collaborazione pubblico-privato in grado di dare risposta alle criticità emerse, basato sulla comunità energetica (CER). Un modello capace di sostenere al contempo innovazione d’impresa e servizi pubblici, e che verrà sviluppato attraverso  laboratori di confronto e co-progettazione con imprenditori e cittadini, l’elaborazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione di una comunità energetica di costa. Si tratta di un percorso che intende mettere insieme servizi alla comunità ed imprenditori del mondo del turismo, cercando di superare così i limiti e l’esitazione nell’affrontare investimenti per la produzione ed il consumo di energia da fonti rinnovabili, a causa del fabbisogno strettamente legato alla stagionalità. Lo schema di Comunità Energetica presuppone un processo di trasformazione delle relazioni, interazioni pubblico-privato, strutture sociali, oltre che la condivisione di conoscenze. Si basa su nuovi approcci sostenibili per produrre, gestire e consumare energia, rispondendo alle sfide ed ai problemi sociali ed economici del nostro tempo.

Il progetto, il cui contributo concesso ammonta a 70.000 €, si svilupperà nel corso di quest’anno e per tutto il 2023 in collaborazione con due partner tecnici, che avranno il compito di affiancare l’Amministrazione nell’organizzazione degli incontri e nella messa a punto del modello di Comunità Energetica: Associazione Clust-ER Energia e Sviluppo sostenibile di Bologna ed AESS – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena. Alle Associazioni di categoria locali che hanno aderito alla proposta spetta invece il ruolo fondamentale di coinvolgere gli imprenditori affinché possano partecipare ai laboratori di co-progettazione per la definizione della CER: Cooperativa Bagnini di Cervia, Confcommercio ASCOM, Confesercenti, CNA, Confartigianato.

Il Sindaco Massimo Medri ha dichiarato: “Siamo stati scelti tra le poche realtà che parteciperanno a questo progetto pilota. È per noi un onore essere stati indicati dalla Regione Emilia-Romagna ed è per noi un motivo di orgoglio lavorare a questo nuovo modello di sviluppo, che ci sprona a continuare sulla strada che abbiamo intrapreso, legata al Green e alla transizione ecologica che nella nostra località stiamo da tempo portando avanti”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.