Centro visite Salina di Cervia: dal PNRR 900 mila euro per finanziare il progetto di rinnovo

Il comune di Cervia è risultato assegnatario di un contributo di 900 mila euro per il progetto di “Rinnovo Centro visite Salina di Cervia”, finanziato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Il contributo fa parte del fondo più complessivo del PNRR destinato al comparto delle Saline e alle Pinete che ammonta a 6,5 milioni di euro e che comprende oltre al Centro visite,  la Pista ciclabile anello del sale, il Museo del governo delle acque, la valorizzaziome del Parco naturale, i  percorsi naturalistici della pineta di Milano Marittima, la realizzazione della torre di avvistamento.

Oltre agli altri finanziamenti del PNRR relativi al progetto di riqualificazione del Waterfront di Pinarella Tagliata di 5 milioni di euro e la riqualificazione del Bosco del Duca D’Altemps”a Castiglione di 150 mila euro.

L’amministrazione comunale infatti ha candidato una serie di progetti, fra cui la riqualificazione del Centro visite Salina di Cervia che fa parte del Parco del Delta del Po, grande comparto ambientale che è stato individuato dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza come uno dei 14 «grandi attrattori culturali» destinatari di interventi strategici per rilanciare la cultura e il turismo italiani in modo sostenibile e innovativo.

Il progetto si propone di potenziare l’attrattività turistica e contribuire allo sviluppo delle aree del Parco del Delta del Po attraverso una serie di interventi che, in modo sinergico, agiscono lungo alcune linee di azione fra cui i “Percorsi natura ed escursionistici: potenziamento dei percorsi turistico – naturalistici ed escursionistici e del sistema di visita e di accoglienza”.

L’edificio di proprietà comunale fa parte dell’Ecomuseo del Sale e del Mare di Cervia, è collocato nella Stazione Pineta di Classe e Saline di Cervia del Parco regionale del Delta del Po Emilia-Romagna, all’ingresso del complesso delle Saline e luogo di accoglienza turistica, nonché di didattica ambientale e sosta ristoro.

Il fabbricato, tutt’ora fruibile e funzionante, ospita al suo interno un percorso didattico informativo da adeguare e potenziare e necessita dì opere interne e di lavori di sistemazione dell’area esterna per creare una maggiore sinergia con i complessi collocati nelle immediate vicinanze e con i collegamenti ciclabili in corso di realizzazione, che lo collegano direttamente al centro di Cervia, ed all’anello ciclabile del Sale previsto attorno al perimetro delle saline stesse, da realizzare anch’esso nell’ambito del Piano Nazionale per gli Investimenti Complementari al PNRR. I lavori sono inseriti nel Piano Triennale degli Investimenti 2022-2024.

Il Sindaco Massimo Medri ha dichiarato: “Questa amministrazione ha cercato di portare avanti durante il suo mandato la valorizzazione complessiva del comparto della Salina. Grazie al PNRR abbiamo avuto la possibilità di utilizzare questo importante finanziamento. Abbiamo un patrimonio unico al mondo, una bellezza che tante altre località ci invidiano, che è parte della nostra storia, dobbiamo per questo prendercene cura, riqualificare e rinnovare le aree che necessitano di intervento, in modo da renderle interamente fruibili al pubblico. Questi contributi sono fondamentali per intervenire in tal senso” .

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.