A ottobre il corso online per Guardie ecologiche volontarie di Legambiente Ravenna foto

Più informazioni su

Ve la sentite di partecipare attivamente alla vita della nostra comunità? Vi sentite in grado di fare qualcosa per salvaguardare la natura, la flora e la fauna della nostra meravigliosa Provincia? Preferite agire sul campo, piuttosto che passare le giornate in poltrona? Iscrivetevi come aspiranti al prossimo corso autunnale 2022/2023! Potete compilare la domanda di pre-iscrizione direttamente on line al seguente link: https://forms.gle/9qbLm1CJP2ddnah16

Anche quest’anno le Guardie Ecologiche Volontarie di Legambiente della Provincia di Ravenna, chiamano a raccolta i cittadini desiderosi di impegnarsi in campo ambientale perché si iscrivano al corso per diventare Guardia Ecologica Volontaria: una figura volontariale fortemente istituzionalizzata istituita dalla Regione Emilia Romagna con la Legge 23/89 e che conta oggi più di mille guardie in tutta la Regione.

Guardie Ecologiche Volontarie

Chi sono le GEV di Legambiente Ravenna?

Le Guardie Ecologiche Volontarie (GEV) di Legambiente sono Guardie Giurate Particolari, pubblici ufficiali ed agenti di polizia amministrativa nell’ambito delle proprie competenze. Nell’esercizio delle loro funzioni svolgono le seguenti attività:

  • promuovono e diffondono l’informazione in materia ambientale, con particolare riferimento alla legislazione relativa e concorrono ai compiti di protezione dell’ambiente;
  • accertano, nell’ambito delle convenzioni di cui all’art. 9 della Legge regionale n. 23/89 e nei limiti dell’incarico e nel rispetto dell’art. 6 della Legge regionale n. 23/89, violazioni – comportanti l’applicazione di sanzioni pecuniarie – di disposizioni di legge o di regolamento in materia di protezione del patrimonio naturale e dell’ambiente, nonché di provvedimenti istitutivi di parchi e riserve e dei relativi strumenti di pianificazione e attuazione;
  • collaborano con gli enti od organismi pubblici competenti alla vigilanza in materia di inquinamento idrico, di abbandono o deposito incontrollato di rifiuti, di attività estrattive, di tutela del patrimonio naturale e paesistico, segnalando le infrazioni rilevate; nello svolgimento di tali compiti operano secondo le direttive emanate dai predetti enti od organismi, in coordinamento con i Corpi di Polizia Ambientale (Carabinieri Forestali, Polizia Provinciale e Locale ecc.) e attività di Protezione Civile in coordinamento provinciale e comunale.
  • collaborano con le competenti autorità nelle opere di soccorso in caso di pubbliche calamità e di emergenza di carattere ecologico.

Nel 2021, le GEV del Raggruppamento di Legambiente Ravenna hanno svolto 9125 ore di servizio sul territorio provinciale nei parchi regionali (Delta Po e Romagna) e nei comuni di Ravenna e della provincia, pattugliando e monitorando il territorio per oltre 26000 km con 309 pattuglie, impiegando anche UAS (droni) di ultima generazione per il monitoraggio ambientale ed elevando direttamente 88 verbali di violazioni amministrative e numerosissime segnalazioni alle autorità competenti.

Guardie Ecologiche Volontarie

Il corso 2022/23

Come nella scorsa edizione, il corso teorico si terrà interamente in formazione a distanza consentendo agli aspiranti di partecipare alle lezioni da casa evitando impegnativi spostamenti fisici, due sere alla settimana, per l’intera durata del corso. Formula già sperimentata nella scorsa edizione che contiene anche indubbie caratteristiche di sostenibilità ambientale azzerando i “costi” (economici e ambientali) legati allo spostamento fisico e pensata anche per favorire la partecipazione degli studenti e di coloro che, per motivi lavorativi o di distanza dalle sedi didattiche, sarebbero sfavoriti alla partecipazione o, nel tempo, costretti all’abbandono. Non mancheranno però le occasioni per gli incontri frontali: le esercitazioni e le uscite sul campo saranno le fondamentali occasioni di incontro con le GEV esperte e saranno tenute all’aperto, in condizioni del tutto analoghe ai servizi di vigilanza.

Il corso 2022/23 avrà inizio martedì 4 ottobre 2022 e si concluderà (includendo le uscite sul campo) a febbraio 2023. Sarà articolato in 26 moduli formativi per un totale di 84 ore di lezione a distanza, a cui andranno sommate 15 ore di esercitazione in presenza e 16 ore di uscite sul campo, per un totale di 115 ore di corso. Le lezioni si svolgeranno tendenzialmente il martedì ed il venerdì, dalle ore 20.30 alle ore 23.30 (durata: 3 ore cad.) e saranno erogate appunto in web conference meeting tramite la piattaforma Google Meet. Le esercitazioni in presenza e le uscite sul campo si svolgeranno tendenzialmente di domenica mattina dalle ore 08:30 alle ore 12.30 (durata: 4 ore cad.).

Gli esami, successivi alle propedeutiche sessioni di coaching tenute dai nostri tutors, si terranno in Regione a Bologna a partire dalla sessione di Maggio 2023. Saranno ammessi all’esame i candidati che avranno partecipato al corso per almeno tre quarti delle ore previste. La nomina a Guardia Ecologica Volontaria verrà disposta nei confronti di chi avrà superato l’esame di cui all’art. 4 della L.R. n. 23/1989. L’efficacia della nomina è subordinata all’approvazione del Prefetto ai sensi dell’art. 138 del TU delle Leggi di Pubblica Sicurezza 18 giugno 1931, n. 773 e alla prestazione del giuramento davanti al Prefetto o ad un funzionario da questi delegato.

Il corso è completamente gratuito e il materiale formativo verrà reso disponibile ai partecipanti in formato digitale in un’area cloud ed esso dedicata. Per partecipare alle lezioni occorre disporre della tecnologia basica di accesso a internet e di un PC, laptop o smartphone/tablet dotati di microfono e telecamera. Per pre-iscriversi occorre compilare il form già predisposto a questo indirizzo: https://forms.gle/9qbLm1CJP2ddnah16. Per richiedere informazioni o altro potete scrivere a: formazione@legambiente-ra.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.