Al via “Festa della vendemmia” con lo stacco dei primi grappoli per le basi spumante. A Faenza partecipa l’azienda Leone Conti

Più informazioni su

Con la “festa della vendemmia” si celebrano dodici mesi di lavoro in vigna, concentrati quest’anno nella raccolta più difficile di sempre a causa della siccità e del caldo torrido. È il momento più atteso dai viticoltori, che Confagricoltura Emilia Romagna ha voluto racchiudere in un cammino fatto a tappe, lungo i filari della regione, con eventi aperti al pubblico (in allegato la locandina).

Socialità, tradizione e rito del vino sono le parole chiave della nuova rassegna che comincia martedì 9 agosto, alle ore 19.00, sui colli parmensi, alle cantine Dall’Asta di Langhirano. L’appuntamento dal titolo “In attesa della vendemmia” è una passeggiata in vigna sotto la guida dell’enologo, più brindisi panoramico sul castello di Torrechiara, per far conoscere gli attimi che precedono la raccolta delle uve – grado di maturazione e parametri utilizzati per stabilire l’inizio della vendemmia -, con focus sulla produzione del passito di Malvasia (info:ordini@cantinedallasta.com).

Il 10 agosto si entra nel vivo della vendemmia, nell’azienda agricola di Leone Conti a Faenza, seguendo di buon’ora lo stacco dei primi grappoli del 2022, la raccolta a mano in cassetta e il caricamento in pressa dell’uva intera senza alcuna pigiatura. L’evento “Vendemmia all’alba per le basi dello spumante”prevede una ricca merenda di metà mattina (info@leoneconti.it).

Poi il calendario continua il 25 agosto, nel Ferrarese, all’azienda agricola Corte Madonnina di Codigoro (FE). L’invito, per le ore 17.30, è rivolto a chi vuole“Vendemmiare a due passi dal mare”: visita guidata nel momento clou della raccolta e illustrazione del processo di vinificazione con un assaggio dei vini delle sabbie, simbolo della viticoltura ferrarese (info: stampa@upaferrara.it).

La rassegna “Festa della Vendemmia” – promossa da Confagricoltura Emilia Romagna in collaborazione con le sedi provinciali di Parma, Ravenna, Ferrara e Bologna -, si chiude il 26 agosto al Podere Riosto di Pianoro, dove, a partire dalle ore 19.30, la produttrice Cristiana Galletti e il sommelier Davide Michelon conducono gli ospiti “Alla scoperta della Vite del Fantini”, vitigno secolare pre filossera.  Segue la degustazione del celebre vino, con visita alla cantina e una romantica cena in vigna (info@podereriosto.it).

Più informazioni su