“Pensiero, narrazione e voce”: da giovedì 11 luglio al 5 settembre spettacolo e musica si incontrano ad Alfonsine

Più informazioni su

Torna anche quest’anno la rassegna “Pensiero, narrazione e voce”, che animerà le serate estive alfonsinesi da giovedì 11 luglio a giovedì 5 settembre. Come da tradizione l’iniziativa si svolgerà nel giardino della biblioteca comunale “Pino Orioli” e del Museo della battaglia del Senio, in piazza della Resistenza, a partire dalle 21.

Per undici serate Alfonsine ospiterà spettacoli e suoni dai più bei festival della regione. Rimane invariato lo spirito della rassegna: il desiderio di offrire proposte anche molto diverse tra loro e di accontentare tutti i palati, cercando di coniugare la leggerezza delle sere estive alla riflessione su temi importanti.

Si comincia giovedì 11 luglio con una rappresentazione del “Rigoletto”, dramma lirico in quattro atti con la musica di Giuseppe Verdi, che vedrà protagonisti il concertatore e direttore Joseph Rescigno, l’Orchestra Città di Ravenna e il coro La musica lirica Usa, con la regia di Robert Breault.

A seguire, martedì 16 luglio, spazio al tango con lo spettacolo “Da Napoli a Buenos Aires” di Avenida Sud, che proporrà un viaggio di musica e danza, tra Napoli e il tango, in collaborazione con Ensemble Mariani. Sul palco ci saranno Alessandra Fogliani (pianoforte), Sandra Cartolari (voce), Anna Palumbo (fisarmonica/percussioni) e Massimo Tagliata (fisarmonica solista).

Giovedì 18 luglio sarà la volta del concerto del Ravenna Festival che vede protagonisti Apogeo Quartet con Adele Viglietti e Daniele Fanfoni al violino, Martina Iacò alla viola e Alessandro Brutti al violoncello e Quartetto Amouage, composto da Emanuela Colagrossi e Sofia Cipriani al violino, Davide Mosca alla viola e Matteo Bodini al violoncello.

Luglio sarà ricco di altri due appuntamenti: mercoledì 24 luglio arriva l’allegra follia della Banda Storta nel suo “Sognando Fellini”, in collaborazione con l’Ensemble Mariani. Per l’occasione si esibiranno Davide Salata (soprano saxophone, Emiliano Tamanini (tromba), Fabrizio Carlin (trombone), Giorgio Beberi (sax baritono) e Filippo Tonini (percussioni). Lunedì 29 luglio il gruppo ferrarese Controcanto presenterà il suo “Tributo a Fabrizio de Andrè”.

Il mese di agosto vede, in apertura, lunedì 5 agosto il primo appuntamento con l’Emilia Romagna Festival che propone “Duets – Dalla canzone al jazz” con Emilia Zamuner alla voce e Massimo Moriconi al contrabbasso e basso elettrico. Dopo la breve pausa ferragostana si tornerà nel giardino della biblioteca e del museo lunedì 19 agosto con “Within the Beatles” dei Miscellanea Beat & friends, una serata in collaborazione, ancora una volta, con Ensemble Mariani. Sul palco si esibiranno Gionata Costa (violoncello, cori, wah), Massimo Marches (chitarra, uke, voce, samples, stompbox), Massimo Modula (pittore) e Giuseppe Righini (voce recitante).

La sera di mercoledì 21 agosto torna Strade blu con il trio folk-jazz “The Indians” che farà immergere il pubblico nelle atmosfere di New Orleans. Il trio è composto da Marco “Benny” Pretolani (sax tenore e soprano, clarinetto e voce), Alberto “Buzz” Bazzoli (pianoforte) e Fausto Negrelli (batteria, tamburello, washboard e voce).

Agosto si chiuderà con “D come Donne”, spettacolo con Sabrina Gasparini alla conduzione e voce, Gen Llukaci al violino e Claudio Ughetti alla fisarmonica nella serata di lunedì 26 agosto. In settembre la seconda attesa serata di Emilia Romagna Festival presenta, lunedì 2 settembre, il fisarmonicista Lorenzo Albanese. Come di consueto la rassegna si sposterà, nella sua ultima serata, al Santuario della Madonna del Bosco (via Raspona 81) dove, giovedì 5 settembre, il Collegium Musicum Classense presenterà il concerto “Le gout italien – Influenze stilistiche nella Francia del Sei e Settecento” con Jean-Marie Quin al violoncello e Alessandra Artifoni al clavicembalo. L’appuntamento si svolge nell’ambito della rassegna “I luoghi dello spirito”.

Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito e in caso di maltempo si terranno al cineteatro Gulliver, in piazza della Resistenza.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.comune.alfonsine.ra.it, scrivere a infocultura@comune.alfonsine.ra.it o contattare il numero 335 7191841.

Più informazioni su