A Faenza il primo torneo di tennis in carrozzina con il campione internazionale Fabian Mazzei

Nella serata di oggi, mercoledì 17 luglio, dalle ore 19,30, i campi del Tennis Club Faenza ospiteranno per la prima volta un torneo esibizione di tennis in carrozzina. Si sfideranno, in singolo e in doppio, alcuni giocatori di caratura nazionale ed internazionale, per una serata che susciterà sicuramente l’interesse di tanti sportivi. In particolare ha assicurato la sua presenza Fabian Mazzei, l’italiano più forte di tutti i tempi, che ha da poco chiuso l’attività agonistica.

Mazzei, bolognese classe 1973, nel 1994 cadde in una gara amatoriale di sci, provocandosi una lesione midollare, con conseguente paraplegia e quindi sedia a rotelle. Fabian non si arrese e nel 1999 si avvicinò al tennis in carrozzina, guadagnandosi dopo solo otto mesi un posto alle Paralimpiadi di Sydney 2000. Iniziò così una carriera ricca di vittorie: si è aggiudicato numerosi titoli italiani e 72 tornei internazionali tra singoli e doppi, partecipando a quattro Paralimpiadi (da Sydney 2000 a Londra 2012) e a 16 mondiali.

Nel tennis in carrozzina iI campo non ha nessuna variazione di lunghezza e di superficie. La palla, invece, può rimbalzare due volte anziché una. La carrozzina è lievemente differente dalle altre per dimensioni, assetto delle ruote e maneggevolezza. Si perde il punto se il giocatore utilizza volutamente i piedi come freni o stabilizzatori, o si alza mentre colpisce la palla.

“Lo sport per i diversamente abili è un tema di grande attualità – dichiara il direttore sportivo del circolo, Giancarlo Sabbatani – Negli ultimi tempi ha acquisito sempre più visibilità e ciò significa che nel nostro Paese esiste un sistema integrato, in cui lo sport è diventato davvero un diritto per tutti. Nel nostro circolo, sensibile a questa tematica, abbiamo deciso di far conoscere meglio il tennis in carrozzina a chi non ha mai avuto occasione di vederlo”.