Tromba d’aria a Milano Marittima. Il Comune mette in campo il drone: riprese dall’alto per valutare i danni

Più informazioni su

Il Comune di Cervia ha fatto decollare anche il proprio drone per valutare i danni causati dalla tromba d’aria che si è abbattuta su una porzione di Milano Marittima mercoledì 10 luglio.

MilanoMarittima_DanniTrombadAria10luglio19_ripreseDrone

Dopo le fasi iniziali di emergenza, Milano Marittima è tornata alla normalità a tempo record, riaprendo viabilità, servizi e stabilimenti balneari già dalla serata di martedì 10 luglio. Ma c’è ancora tanto da fare, per rimuovere le piante divelte e mettere in sicurezza quelle pericolanti.

Ecco allora che il velivolo si è levato in volo per la prima volta al servizio della Protezione Civile. Ha sorvolato le zone attraversate dalla tromba d’aria, in particolare la zona del parco naturale di Cervia, la zona del Tennis Club di Via Jelenia Gora e la zona delle Traverse di Milano Marittima.

I tecnici della Protezione Civile hanno analizzato filmati e fotografie riprese dall’occhio volante, confrontandole con le zone evidenziate sulle mappe e sulle planimetrie, per una visione ancora più completa delle zone interessate, delle alberature abbattute e dei danni provocati.

Il volo è stato realizzato grazie alla collaborazione del 15° Stormo di Pisignano e sotto monitoraggio della Torre di Controllo della Aerobase.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Anna Gramantieri

    Ma il 10 è mercoledì….