Tragedia nella notte a Cervia: muore ciclista investito da un’auto pirata, arrestata una ragazza

Più informazioni su

I carabinieri di Cervia hanno rintracciato la pirata della strada che nella notte avrebbe investito e ucciso un ciclista 25enne, per poi darsi alla fuga. Si tratta di una ventottenne del luogo, proprietaria della Fiat 500 che avrebbe appunto travolto il giovane che stava pedalando in via Malva Sud a Cervia. 

La tragedia è avvenuta nella notte fra sabato 10 e domenica 11 agosto. La ricostruzione dei fatti è al vaglio dei carabinieri di Cervia intervenuti sul posto. Secondo le prime ipotesi l’auto avrebbe travolto il ragazzo e poi avrebbe proseguito a lungo la propria corsa, trascinando la bici per molte decine di metri. Il guidatore si è dileguato senza prestare soccorso al ragazzo.

Alle prime luci dell’alba un passante ha notato il corpo del giovane privo di vita a bordo della strada e ha dato l’allarme. Sul luogo dell’incidente sono stati trovati frammenti di carrozzeria, compatibile con una Fiat 500 rossa. È questa la traccia che ha portato i carabinieri al fermo della ragazza.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da bilancia

    se lo beccano,un bel po di galera non gli fara male e ritiro della patente a vita !!!!purtroppo, lavorando anche di notte, vedo ciclisti che non hanno luci e giubbotto per farsi riconoscere: lo so, è estate ed e difficile indossare questi indumenti, ma a volte salvano la vita.- condoglianze alla famiglia

  2. Scritto da maria teresa

    Massima pena ad una persona del genere che si ferma addirittura per staccare la bici da sotto la sua auto e senza curarsi del ferito scappa.Certo di notte si vedono in giro bici senza luci per cui l’incidente può verificarsi anche senza averne l’intenzione ,ma NON ci sono scusanti se poi l’investitore fugge senza prestare aiuto.Forse il ragazzo si sarebbe salvato se fosse stato subito soccorso.