Il Sindaco Medri saluta il Comandante della Compagnia Carabinieri di Cervia-Milano Marittima

Il Sindaco Massimo Medri ha salutato il Maggiore Giuseppe Mercatali che lascia il comando della Compagnia Carabinieri di Cervia-Milano Marittima per passare a ricoprire l’incarico di Comandante Nucleo Antisofisticazione e Sanità a Treviso.

Giuseppe Mercatali è nato a Forlì il 30 gennaio 1973. Sposato, dal 2008 è padre di una bimba. Nel 2002 è stato nominato sottotenente, ha frequentato il 42° Corso applicativo presso la Scuola ufficiali di Roma, e l’anno successivo è destinato a comandare il Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Desio. Nel 2005 è stato impiegato per 7 mesi in missione internazionale di pace a Sarajevo e nel 2009, con il grado capitano, è stato trasferito all’Investigativo di Firenze, dapprima quale Comandante della 2° Sezione (Investigazioni scientifiche), poi come Comandante della l° Sezione (sezione ‘propriamente’ investigativa, formata da militari specializzati nel contrasto ai più efferati reati contro persona, patrimonio, stupefacenti, criminalità organizzata). Dal 2015 è stato Comandante della Compagnia Carabinieri di Cervia-Milano Marittima.

Il Sindaco ha ringraziato il Maggiore Mercatali per il lavoro svolto con alta professionalità e per la disponibilità sempre dimostrata nel collaborare proficuamente con l’amministrazione, le altre istituzioni e realtà del territorio.

“Oltre ad essere il saluto ufficiale al Maggiore Mercatali – ha dichiarato il Sindaco – è un abbraccio sentito a un vero amico di Cervia, con cui si è creato un profondo legame di amicizia, oltre che di stima. Mercatali è stato disponibile in ogni occasione, ha saputo con grandissima competenza, professionalità e impegno interpretare le esigenze e le complessità di una località turistica come la nostra. Insieme a tutto il personale dell’Arma ha garantito costantemente la massima collaborazione con la Polizia Municipale e le altre Forze dell’Ordine presenti sul territorio, al servizio dei cittadini e di contrasto all’illegalità. A nome personale e dell’amministrazione, nell’augurare a Giuseppe fortuna e successo per la sua vita personale e professionale, gli rivolgiamo il saluto dell’intera città di Cervia con la quale ha saputo costruire un forte legame che rimarrà per sempre”.