Igor, fratello di Lorenzo Forte: “Raccogliamo donazioni per mettere in sicurezza quella strada. Col guardrail Lorenzo non sarebbe morto”

Domenica 19 gennaio, la salma di Lorenzo alla Camera Mortuaria di Cervia e lunedì 20 si dovrebbero svolgere i funerali

A pochi giorni dalla tragedia di viale Nullo Baldini a Milano Marittima, dove ha perso la vita Lorenzo Forte in seguito ad un incidente stradale, la famiglia del diciassettenne ha deciso di lanciare un appello: “Volevamo informare quante più persone possibili che il ricavato delle offerte raccolte in occasione dei funerali di Lorenzo, sarà interamente devoluto per la messa in sicurezza del tratto di viale Nullo Baldini (Ex via Dux) a fianco dello Scolo Cupa. Vogliamo scongiurare la possibilità che si ripeta la tragedia che ha toccato la nostra famiglia e tutte le persone che amavano Lorenzo”.

A parlare è Igor Valentini, fratello maggiore del giovane deceduto in seguito all’uscita di strada della minicar di cui era alla guida e finita nel canale che costeggia la strada. “Se ci fosse stato il guardrail, mio fratello non sarebbe morto – spiega Igor -. Si sarebbe ferito, forse gravemente, ma la sua auto non sarebbe precipitata nel canale. E per scongiurare che accada di nuovo, vorremmo provare a trovare un sistema per mettere il sicurezza lastrada, dove manca il guardrail. Non sappiamo ancora con esattezza come fare nè a chi chiedere. Per ora abbiamo pensato di aprire un conto corrente su cui sarà possibile raccogliere delle donazioni: IBAN IT47E0538713107000003175110 IN MEMORIA DI LORENZO FORTE, presso la BEPER BANCA. Il direttore della filiale di Savio di Ravenna in Via Romea Vecchia 25 ci ha assicurato che coloro che verranno a effettuare la donazione qui non dovranno pagare nessuna commissione. Chi vorrà potrà donare anche presso la Camera Mortuaria, dove domenica metteremo una cassetta per raccogliere le offerte”.

“Sono giornate difficili, per tutta la famiglia: mia madre e il papà di Lorenzo sono distrutti e io e Manuel (l’altro fratello) in questi giorni ci stiamo occupando di tutti gli aspetti legati alla morte di Lorenzo”.

Dopo ispezione cadaverica effettuata mercoledì, sarà eseguita domani 18 gennaio, a mezzogiorno l’autopsia sul corpo di Lorenzo, richiesta dalla famiglia per avere certezza sulle causa della morte. “Domenica 19 gennaio, la salma di Lorenzo dovrebbe essere esposta alla Camera Mortuaria di Cervia e lunedì 20 si dovrebbero svolgere i funerali – spiega Igor -. Sempre che non ci siano problemi durante l’accertamento autoptico”.

“In questi giorni stiamo ricevendo tante testimonianze d’affetto, ma il dolore per la perdita del nostro fratellino, è enorme – conclude -. E’ assurdo morire così a 17 anni”.