Tanti volontari per la distribuzione delle mascherine a Cervia. Anche i Consigli di zona coinvolti nella distribuzione

Il ringraziamento del Sindaco e della Giunta

In questi giorni sono state distribuite a casa dei cervesi ultrasettantenni residenti circa 9.000 mascherine chirurgiche arrivate dalla Regione che sono state confezionate da alcuni volontari dell’associazione Le Tegole e dell’organizzazione di volontariato Lance C.B Cervia, dai dipendenti comunali e dai volontari singoli contattati tramite lo Sportello dei Cittadini Attivi secondo le norme igienico-sanitarie indicate dalle linee guida.
“È stato un grande lavoro di squadra e di collaborazione che ha messo in luce le molte qualità dei cittadini che si sono offerti di dare una mano – commentano dal Comune di Cervia – . La distribuzione è avvenuta quartiere per quartiere con il supporto della protezione civile e dei servizi alla persona.
Le associazioni che si sono occupate della distribuzione porta a porta sono state: le Lance C.B Cervia, la Croce Rossa Italiana di Cervia, la Croce Giallo Blu, gli Scout di Cervia (Agesci) e il centro soccorso sub Roberto Zocca. Anche i Consigli di zona si sono resi disponibili a collaborare alla distribuzione delle mascherine nei territori di riferimento. Il comune ha proceduto all’acquisto di altre mascherine chirurgiche che sono state portate nelle farmacie e in altri esercizi commerciali a disposizione dei cittadini che ne avessero necessità”.

Il Sindaco di Cervia Massimo Medri e la Giunta comunale hanno dichiarato: “Il nostro ringraziamento va a tutti coloro che si sono resi disponibili e hanno dato una mano nella distribuzione delle mascherine. Il volontariato cervese e la solidarietà si dimostrano ancora una volta risorse preziose e indispensabili per la nostra città. Un ringraziamento va anche ai Consigli di Zona che si sono offerti di distribuire 16.000 mascherine Montrasio che ora sono a disposizione gratuitamente in alcuni punti vendita dei vari quartieri”.