Cervia. Quattro volte tappa del Giro d’Italia. Se ne parla venerdì 16 ottobre al Teatrino della Casa delle AIE

Riprendono dopo la forzata interruzione dello scorso febbraio i “Venerdì culturali” promossi dall’Associazione Culturale Casa delle AIE Cervia” nel Teatrino della Casa delle AIE.

Venerdì 16 ottobre, proprio nella giornata in cui Cervia ospita la partenza della tappa del Giro d’Italia, è in programma una serata dedicata alle quattro volte che Cervia è stata sede di tappa:1955, 1985, 1997 e 2020.

Relatori saranno Massimo Carli e Renato Lombardi, che hanno collaborato per due edizioni (1985 e 1997) alla gestione del grande evento sportivo a Cervia.  Racconti, ricostruzioni storiche e proiezioni di immagini d’epoca con il supporto tecnico di Massimo Evangelisti.
Massimo Carli è grande esperto di ciclismo, oltre che essere presidente della Società Ciclistica Aquilotti di Cervia. A Renato Lombardi si deve il progetto della grande mostra “La bicicletta ieri e oggi”, esposta per la prima volta a Cervia nel Magazzino del sale Torre in occasione del Giro d’Italia del 1985, con un grande apprezzamento di Gino Bartali, mostra itinerante in varie città italiane.

Carli ripercorrerà le vicende sportive che videro Cervia ospitare per la prima volta volta il Giro d’Italia il 28 maggio 1955, con arrivo in viale Due Giugno della tappa Ancona- Cervia, vinta da Giuseppe Minardi. Il 29 maggio successivo si è svolta la partenza da via Martiri Fantini della tappa a cronometro Cervia-Ospedaletto-Ravenna, vinta da Pasquale Fornara, con al secondo posto Fausto Coppi.
La seconda volta a Cervia è stata per il 68° Giro d’Italia, il 22 maggio 1985, con arrivo sul Lungomare D’Annunzio della tappa Vittorio Veneto-Cervia, vinta da Frank Hoste. Il giorno successivo ci fu la partenza da Piazza Garibaldi della tappa Cervia-Jesi.
La terza volta è stata il 18 maggio 1997. La tappa era la Mestre-Cervia dell’80° Giro d’Italia, con circuito cittadino e con arrivo sul Lungomare D’annunzio, vinta dal velocista Mario Cipollini. Il giorno successivo ci fu la cronometro di San Marino.
Nel 2020, il 16 ottobre, per la quarta volta Cervia ospiterà il Giro, con la partenza della 13ª tappa Cervia-Monselice.

I Venerdì culturali della Casa delle AIE, promossi con la collaborazione della gestione del Ristorante Casa delle AIE, proseguiranno, con le limitazioni anti-Covid , fino al 13 novembre.

La partecipazione alle serate culturali è libera e gratuita, ma per le limitazioni COVID, nel Teatrino delle AIE c’è un numero massimo disponibile di 40 posti. Per questo motivo occorre telefonare per prenotarsi, entro il giorno precedente all’evento, a Mario Stella, (tel.338 3791838), vice presidente dell’Associazione Culturale Casa delle AIE.

I partecipanti dovranno partecipare all’iniziativa con mascherina. All’ingresso del teatrino verrà fatta la misurazione della febbre con termoscanner, verranno registrate le persone intervenute e verrà chiesto ai partecipanti di disinfettare le mani utilizzando l’apposito dispenser, contenitore di liquido disinfettante. posto all’ingresso del teatrino.