Quantcast

Cervia, una mostra e una pubblicazione dedicate ai 500 anni della riedificazione della Pieve di Santo Stefano di Pisignano

Più informazioni su

È in programma sabato 19 giugno, alle ore 20, nella Pieve di Santo Stefano di Pisignano, un evento per inaugurare una mostra e presentare una pubblicazione entrambe dedicate ai 500 anni della riedificazione della Pieve (1521-1921). In occasione di questa importante ricorrenza la comunità parrocchiale di Pisignano si è attivata per programmare un ampio calendario di iniziative. Per l’occasione è stato costituito un Comitato organizzatore composto da: Don Lorenzo Lasagni, Paola Novara, Gabriele Zelli, Renato Lombardi e Gianni Grandu coordinatore, allargato anche alla partecipazione di associazioni ed enti del territorio.

Alla presentazione dell’iniziativa del 19 giugno parteciperanno ospiti e autorità tra i quali il padrone di casa don Lorenzo Lasagni, l’assessore alla cultura del Comune di Cervia Cesare Zavatta e Paola Novara, la curatrice della pubblicazione intitolata: Pieve di Santo Stefano Protomartire in Pisignano 1521-2021: 500 anni dalla riedificazione “cenni storici “che farà una breve presentazione.

Si procederà poi all’inaugurazione della mostra “La Pieve di Santo Stefano ieri e oggi” che ripercorre la storia passata e recente attraverso bellissime ed anche inedite fotografie sulla storia di questa pieve che è una delle più importanti della Romagna.

La mostra si compone di pannelli giganti del formato 1,5×2, in materiale forex e si presenta di grande effetto e prestigio. La mostra è stata realizzata grazie al contributo del comune di Cervia – Assessorato alla cultura; al Consiglio di zona nr.5 di Pisignano Cannuzzo, dalla Società sportiva Grama di Pisignano Cannuzzo e dall’Associazione di Promozione Sociale Francesca Fontana. La mostra è stata curata da Gianni Grandu, coordinatore degli eventi per i 500 anni della riedificazione della pieve.

Al termine dell’inaugurazione seguirà il concerto con quintetto d’archi del coro polifonico Ad Novas diretto da Monica Poletti. Il concerto si svolgerà in occasione della serata del decennale della costituzione dell’associazione di promozione sociale Francesca Fontana, denominata “Nulla va perso …. Ricordando Francesca” che collabora all’iniziativa. Come sempre in questa occasione saranno presenti i volontari dell’associazione CERVIA BUONA ai quali vi invitiamo a portare e consegnare vestiario usato, ma pulito e in buono stato.

Queste sono alcune anticipazioni sulle iniziative che si intendono programmare in occasione dei 500 anni dalla sua riedificazione della pieve. Il calendario prevede varie iniziative fino al 26 dicembre, quando, a conclusione delle iniziative sul 500° anniversario della riedificazione della pieve, ci sarà l’apposizione di una targa in memoria e in ricordo del pievano Don Giuseppe Senni (1977-1991), in collaborazione con Aps Francesca Fontana.

Più informazioni su