Quantcast

Garoia (Lega Cervia): “Meglio il covid 1000 volte che il vaccino”. I capigruppo di maggioranza chiedono alla Lega di prendere posizione

Più informazioni su

A Cervia i Capigruppo di maggioranza Michele Mazzotti – Partito Democratico, Alain Conte – Cervia Ti Amo, Antonio Emiliano Svezia – Insieme per Cervia e Tiziano Francolini – Cervia Domani – P.R.I puntano il dito sulle dichiarazioni pubbliche della consigliera della Lega Monica Garoia che su Facebook, in un gruppo aperto a tutti i cervesi, ha scritto “meglio il covid 1000 volte che il vaccino”.

“Cervia ancora piange decine di decessi a causa Covid – 19, tante persone di diversa età che hanno fatto grande la nostra città e che purtroppo non ce l’hanno fatta a superare questa drammatica pandemia. Tanti altri cervesi a causa delle chiusure degli esercizi commerciali hanno sofferto economicamente questo ultimo anno – sottolineano i capigruppo -. Crediamo che il vaccino sia l’unica via d’uscita scientifica e reale”.

“I dati dicono che, oltre che ridurre enormemente la percentuale di decessi e ospedalizzazioni, ha contribuito anche ad abbassare il contagio a fronte di un’altra, purtroppo più potente, variante la cosiddetta Delta” proseguono.

“La Lega cervese è consapevole che senza un alto numero di vaccinati nel futuro avremo ulteriori chiusure con annessi danni economici? O preferisce che le nostre aziende rimangano vuote? Domandano i capigruppo.

“Il diritto al lavoro e alla salute devono coesistere. La maggior parte dei cittadini cervesi si è già vaccinata e tantissimi altri sono prenotati e in attesa. Queste dichiarazioni sono inaccettabili per chi occupa cariche pubbliche e per chi è stato scelto dai cittadini cervesi per rappresentarli con onore e disciplina” sottolineano.

I Capigruppo chiedono al gruppo della Lega di smentire le dichiarazioni della consigliera Monica Garoia e di chiarire se quelle dichiarazioni gravi e antiscientifiche risultino essere la posizione ufficiale della Lega cervese”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maurizio Ricci

    Ma lasciate perdere……cercano solo visibilità. I più vecchi ricorderanno quando ai primi tempi della “discesa in campo” Berlusconi mandava Elio Vito ai talk show TV con lo scopo di disturbare, confondere, intromettersi….non certo per un ragionamento o un confronto costruttivo. E questo pensiero debole, a quanto pare, paga.