Quantcast

Bagnacavallo, truffa scoperta grazie agli sms

Più informazioni su

I clienti della Banca di Credito Cooperativo Ravennate
& Imolese in largo De Gasperi sono stati avvertiti sul cellulare di prelievi effettuati con le loro carte di credito. Immediata la comunicazione all’istituto di credito, che ha subito bloccato le carte impedendo ai truffatori di proseguire nella loro opera.

Il servizio di avviso automatico tramite sms si è rivelato quanto mai utile per i clienti della Bcc bagnacavallese, i quali hanno registrato al massimo furti di 250 euro cadauno prima che le loro carte venissero bloccate.

Sull’episodio indagano ora i Carabinieri. A quanto pare i malviventi avrebbero applicato allo
sportello automatico l’apparecchiatura utilizzata per captare i codici
di sicurezza dei clienti, il cosiddetto skimmer.
Non è ancora stato accertato il numero di carte che i truffatori sono
riusciti a clonare. E non escluso che i dispositivi per la clonazione
siano stati installati in altre banche o centri commerciali. Le
vittime sono comunque già state rassicurate dal direttore di banca, che ha promesso di restituire le
somme prelevate dai truffatori.

Più informazioni su