Quantcast

La cooperativa Bagnini di Cervia impegnata per ricostruire la “pinetina” di Pinarella

Più informazioni su

La pineta di Pinarella è una cornice naturale che abbraccia la spiaggia. Si sviluppa tra il litorale e il paese ed è un bellissimo ambiente per i turisti: famiglie, bambini, amanti del fitness che amano muoversi immersi nel verde, tutti coloro che sposano il turismo ‘green’. Lo sa bene la Cooperativa Bagnini di Cervia che ha fatto partire gli ingranaggi per puntare i riflettori su questo angolo verde del tratto di costa cervese.

Il primo e immediato contributo della Cooperativa, in danaro, è stato consegnato all’associazione Antichi sapori di Romagna nell’ambito della consueta “Sagra della seppia” organizzata a Pinarella in primavera. L’obiettivo della Cooperativa adesso è di avviare una collaborazione per la riqualificazione dell’area, ripensando la pineta di Pinarella come un luogo di accoglienza per il turismo all’aria aperta.

“Abbiamo consegnato un contributo pensando all’impegno dei tanti sostenitori e dell’amministrazione comunale che oggi sono concentrati a garantire un futuro a una delle pinete più amate del nostro territorio – spiega il Presidente Danilo Piraccini -. Ma l’impegno che la Cooperativa Bagnini intende assumere è quello di favorire la collaborazione per l’attuazione di progetti di rivalutazione turistica di Pinarella e Tagliata. Siamo infatti convinti che la parte urbana ora occupata e degradata dalle dismesse colonie, possa trasformarsi in occasione di nuova economia turistica, questo se il coraggio di  favorire progetti davvero innovativi prevarrà”.

“La 17° edizione della ‘Sagra della seppia’ – ha affermato il presidente dell’associazione Antichi sapori di Romagna Renzo de Lorenzi – verrà ricordata per l’impegno profuso a raccogliere fondi destinati alla ricostruzione della pineta di Pinarella e Tagliata colpiti dai recenti eventi meteorologici che ne hanno messo messo a nudo la sua fragilità. La sagra, coronata da un grande successo, ha visto turisti e cervesi partecipare per sostenere gli interventi necessari per ripristinare questo polmone verde. Nella gara di solidarietà spicca il contributo della Coop bagnini di Cervia che con i suoi 2.000,00 euro ha aperto la sottoscrizione a cui rendiamo il nostro sentito ringraziamento”.

Più informazioni su