Rockin’1000, online una nuova registrazione collettiva in risposta a chi pensa che ‘il rock è morto’

Il collettivo guidato da Fabio Zaffagnini mette sul web una versione del brano 'Saint Cecilia' dei Foo Fighters dedicato alle vittime di Parigi, eseguito da musicisti provenienti da tutto il mondo

Più informazioni su

Il nuovo anno porta anche la risposta di Rockin’1000 al leader dei Coldplay, Chris Martin, che aveva dichiarato che “il rock ha dato”. E’ online dalla sera di San Silvestro, infatti, una nuova registrazione collettiva del gruppo animato da Fabio Zaffagnini che ha ottenuto una visibilità globale con la sua versione di ‘Learn to Fly’ dei Foo Fighters. Questa volta la sfida è imperniata su una canzone sempre della band di Seattle, ‘Saint Cecilia’, brano dedicato alle vittime di Parigi. 

“Abbiamo chiesto a musicisti provenienti da tutto il mondo di registrarsi mentre cantano e suonano il brano dei Foo Fighters, Saint Cecilia – hanno scritto in calce al video gli ideatori dell’iniziativa – Ogni rocker ha registrato una traccia da casa e l’ha inviata al sito di Rockin’1000. Abbiamo sincronizzato tutte queste tracce e creato una magnifica versione collettiva della canzone! Questo progetto è stato concepito e realizzato in dieci giorni, in risposta a tutti coloro che ritengono che il rock’n’roll è morto”.

Al termine della registrazione, prima dell’elenco di tutti i musicisti, un tributo è dedicato a Lemmy Kilmister, il leader dei Motorhead morto il 28 dicembre. Il progetto era stato lanciato il 23 dicembre con una chiamata dal loro sito e dai social. 

Più informazioni su