Le Rubriche di RavennaNotizie - La posta dei lettori

Life Primes: presentato a Sant’Agata il progetto europeo per ridurre i danni delle alluvioni

Più informazioni su

Giovedì 21 aprile sala polivalente del centro sociale “Ca’ di cuntadèn” di Sant’Agata sul Santerno è stato presentato il progetto europeo “Life Primes” ai sindaci dei Comuni emiliano-romagnoli coinvolti.

Per la Bassa Romagna erano presenti il sindaco di Sant’Agata sul Santerno, Enea Emiliani, il sindaco referente per la Protezione civile dell’Unione, Paola Pula, e il responsabile del Servizio di Protezione civile dell’Ucbr, Stefano Ravaioli.

L’incontro è stato occasione per illustrare a sindaci e amministratori locali i contenuti del progetto che ha come capofila l’agenzia di Protezione civile della Regione Emilia-Romagna e i cui partner sono: Arpa Simc Emilia-Romagna, la direzione regionale Cura del territorio e Ambiente, le Regioni Marche e Abruzzo e l’Università politecnica delle Marche.

Con Life Primes ci si propone di ridurre i danni causati al territorio e alla popolazione da eventi come piene, alluvioni e mareggiate, potenziando i sistemi di allertamento attraverso procedure e sistemi informativi integrati e scenari di rischio comuni. Centrale è il ruolo delle comunità pilota che il progetto si propone di trasformare in “laboratori della resilienza”, promuovendo tra i cittadini una concreta cultura di protezione civile e sperimentando strumenti di partecipazione alle politiche di governo locale.

Oltre alla Bassa Romagna, sono coinvolti nel progetto Imola, Mordano, Ravenna e Poggio Renatico.

Più informazioni su