Quantcast

Torna al centro commerciale con le scarpe rubate qualche giorno prima: ladro seriale in arresto

L'episodio al centro commerciale La Filanda di Faenza: l'uomo aveva già nascosto nello zaino altre due paia di scarpe ma è stato riconosciuto dalla commessa

Più informazioni su

Pensava di farla franca ancora una volta il 27enne Ahmed Mahmoudi, originario del Marocco, noto alle forze dell’ordine per essere “esperto” di furti all’interno di supermercati. Questa volta però è stato riconosciuto da una commessa che ha chiamato i carabinieri.    

Il 27enne qualche giorno fa aveva rubato un paio di scarpe in un negozio di calzature che si trova all’interno della galleria del centro commerciale La Filanda di Faenza. Con le scarpe rubate ai piedi, la mattina di venerdì è tornato nello stesso negozio ma ha fatto i conti con l’ottima memoria di una dipendente che lo ha subito riconosciuto per essere la stessa persona filmata dalle telecamere interne il giorno del furto, addirittura indossava gli stessi vestiti di allora.

A quel punto, dopo aver avvisato una guardia giurata del servizio di vigilanza che ha trattenuto il magrebino, la commessa ha telefonato al 112. Quando sono arrivati sul posto i carabinieri del nucleo radiomobile, è scattata una perquisizione. Il 27enne aveva con sé uno zainetto rivestito internamente di carta stagnola per “schermarlo” dai sensori dell’antitaccheggio e, all’interno di quella borsa, i militari dell’arma hanno trovato due paia di scarpe, uno da uomo ed il secondo da donna, che aveva prelevato dagli scaffali del negozio, del valore complessivi di quasi 500 euro.

I carabinieri hanno anche visionato le registrazione del furto di qualche giorno prima constatando che effettivamente si trattava della stessa persona, addirittura  in occasione del primo furto aveva utilizzato un accendino per staccare le placche antitaccheggio dalla scarpe che poi aveva rubato.
 
L’uomo è stato arrestato per “furto aggravato” ed è comparso ieri mattina davanti al giudice Galanti del Tribunale di Ravenna. Dopo la convalida dell’arresto, ha patteggiato una condanna a tre mesi di carcere, pena sospesa. È stato quindi rimesso in libertà.

Più informazioni su