Quantcast

Femminicidio Giulia Ballestri: Cagnoni sotto interrogatorio si dichiara innocente

Un interrogatorio durato quasi 4 ore, durante il quale il noto dermatologo, arrestato come principale indagato per l'omicidio e per l'occultamento del cadavere di Giulia Ballestri, sua moglie, ha risposto a tutte le domande del gip del Tribunale di Firenze Erminia Bagnoli

Più informazioni su

Il quadro che emerge da questa vicenda è quello, a tinte fosche, del classico femminicidio che matura e si consuma in famiglia. Secondo quanto dichiarato da Giovanni Trombini, il legale di Matteo Cagnoni, il marito avrebbe fatto pedinare Giulia, dalla quale si stava separando, da un investigatore privato. 

 

 

 

Un uomo che non riesce a rassegnarsi alla fine di un rapporto: questo è ciò che sembra emergere dalle indagini, ma che andrà in ogni modo confermato in sede processuale.

 

Nel carcere di Sollicciano, a Firenze, è stato interrogato dal gip del Tribunale di Firenze, Erminia Bagnoli, durante un colloquio durato quasi 4 ore, Matteo Cagnoni ha risposto a tutte le domande, dichiarandosi innocente. Secondo quanto affermato dal suo legale Trombini, che l’ha assistito durante il colloquio, il dermatologo ravennate è sembrato “addolorato”, “prostrato” e “affaticato”.

 

Dopo il colloquio di ieri tutti gli atti processuali saranno trasferiti a Ravenna.

Più informazioni su