Quantcast

Operatori turistici romagnoli di scena al World Travel Market di Londra nello stand della Regione

Dal 7 al 9 novembre nello spazio allestito da Apt Servizi Emilia Romagna, saranno ospitati 24 operatori. E Riccione avrà una postazione riservata tra le destinazioni

Più informazioni su

Dal 7 al 9 novembre la Regione sarà presente al World Travel Market di Londra, uno dei maggiori appuntamenti turistici internazionali dedicati al settore delle vacanze. Nello stand, allestito da Apt Servizi Emilia Romagna, 24 operatori regionali presenteranno le novità per le vacanze 2017 e parteciperanno ad uno ‘Speedy Networking’ con 200 buyer internazionali. Riccione avrà una delle postazioni personalizzate delle destinazioni.

 

Tra i 24 operatori presneti all’interno dello standa regionale, vi saranno i romagnoli AirRiminum 2014, Batani Select Hotels, Consorzio Wellness Valley-Romagna Benessere, Grand Hotel Terme & Spa-Castrocaro, Itermar, Ravenna Incoming Convention & Visitors Bureau, Prima Tour, Relais Villa Abbondanzi, Roseo Euroterme Wellness Resort, Terme Beach Resort-Terme di Punta Marina. L’Emilia Romagna punta quindi al turismo dell’esperienza sui palcoscenici internazionali del settore delle vacanze. Questo il tema al centro della presenza alla rassegna londinese. Sono positivi i dati dei flussi turistici in Emilia Romagna dal Regno Unito nei primi nove mesi del 2016: fino al 30 settembre gli arrivi sono aumentati del +5,5% (105.108 arrivi complessivi) e le presenze del +7,3% (299.772 presenze) sullo stesso periodo del 2015, annata già particolarmente positiva per il mercato inglese. Lo stand è stato allestito da Apt Servizi Emilia Romagna, rilancia attraverso immagini i prodotti turistici d’eccellenza di ‘Via Emilia-experience the Italian lifestyle’, il nuovo marchio per la valorizzazione della Motor Valley, Food Valley e Wellness Valley regionali.

 

Nella mattinata di lunedì 7 novembre gli operatori turistici emiliano romagnoli potranno partecipare ad uno ‘Speed Networking’ con 200 buyer internazionali che rappresentano tour e coach operator, agenzie di viaggio e professionisti del settore congressuale. I numeri indicano il positivo trend in atto su questo mercato: secondo i dati elaborati dal Servizio Statistica Regionale, nei primi nove mesi del 2016, gli arrivi in Emilia Romagna dal Regno Unito sono aumentati del +5,5% (per 105.108 arrivi complessivi), mentre le presenze sono cresciute del +7,3% (299.772 presenze totali) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Numeri importanti, considerando che si tratta di incrementi su un’annata, il 2015, già distintasi per l’ottima performance del mercato inglese: +10,70% di arrivi (118.963 totali) e +7,99% delle presenze (326.383 presenze complessive).

Più informazioni su