Quantcast

L’associazione Cuore e Territorio pronta per la Maratona di Ravenna

Circa 100 soci parteciperanno alla corsa in programma domenica 13. A Palazzo Rasponi dalle Teste e in zona partenza, uno stand dell'associazione per la consegna delle magliette

Più informazioni su

L’associazione Cuore e Territorio è pronta a partecipare alla XVIII Maratona Internazionale Ravenna Città d’Arte, in programma domenica 13 novembre. Cuore e Territorio dalle 14.30 di domani 11 novembre alle 19 di sabato 12 sarà presente con il suo stand al 2° piano di Palazzo Rasponi – Piazza Kennedy – Ravenna per il ritiro delle magliette. Sempre a palazzo Rasponi ci sarà lo stand per il ritiro del pettorale e del pacco gara per le varie distanze da percorrere.

Per chi non riuscisse a ritirare  venerdì o sabato, potrà farlo nella zona della partenza della gara (via Di Roma angolo via Santi Baldini). Nella stessa zona è presente il gazebo di Cuore e Territorio per la consegna della maglietta. Cuore e territorio metterà al servizio della Maratona  un fisioterapista – Zinzani Pier Giuseppe – pre e post gara, e una infermiera specializzata della cardiologia Ravennate,  Nami Amalia, per un servizio di cardio protezione, misurazione di pressione, saturazione  ed ECG (elettrocardiogramma)  

“La nostra partecipazione alla Maratona Internazionale Ravenna Città d’Arte ha lo scopo di rimarcare il legame tra il benessere cardiaco e lo sport – spiega Giovanni Morgese, presidente di Cuore e Territorio -, naturalmente abbinato ad uno stile di vita corretto, che comprende anche una corretta alimentazione. Ciò che ci preme far arrivare ai giovani è che ci si può divertire anche facendo una vita sana”.           

La dr.ssa Federica Giannotti, cardiologa  presso l’ ospedale di Ravenna  ricorda  agli sportivi e non, che il consumo di droghe  e anabolizzanti può avere conseguenze cardiovascolari anche gravi: ipertensione arteriosa, emorragie cerebrali, aritmie, infarti, danni tossici sul miocardio, solo per citarne alcuni. Ciò può avvenire sia in conseguenza dell’uso cronico che dell’uso saltuario: anche una singola unica assunzione di determinate sostanze può avere conseguenze gravi, persino irreversibili.

I numeri sono tali per cui oggi si parla di nuove patologie sociali e si pensa che il crescente numero di infarti miocardici tra i giovani possa essere ricondotto al consumo di droghe e anabolizzanti. Questo ha colto impreparati anche i medici che necessitano di un’adeguata formazione nel riconoscimento di danni specifici causati da sostanze stupefacenti.

Si sono iscritti per correre con il logo della prevenzione cardiologica 100 atleti in pochissimi giorni.
L’associazione invita i restanti 400 soci  di Cuore e Territorio a correre insieme, iscrivendosi entro domenica mattina alle 8, appuntamento alle 8.45 del 13 novembre sulla scalinata della Chiesa Santa Maria in Porto per cominciare lo sport con una foto di gruppo.

Per le adesioni inviare una mail a cuoreeterritorio@gmail.com o chiamare i numeri 331/3608718 (Pres. Giovanni Morgese) o 329 9545483 (Segretario organizzativo: Stefano Pace)

Per info e contatti: www.cuoreeterritorio.org, cuoreeterritorio@gmail.com.

Più informazioni su