Si prostituiva sulla statale Adriatica a Cervia, denunciata dalla Polizia

La donna è risultata non in regola con le norme sul soggiorno e destinataria di un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Cervia della durata di tre anni

Più informazioni su

La Polizia di Stato ha indagato in stato di libertà una cittadina albanese di 24 anni per non aver ottemperato a un provvedimento di ritorno nel Comune di Cervia e per il reato di ingresso e soggiorno illegale nello Stato.

 

Nell’ambito delle attività finalizzate al contrasto del fenomeno della prostituzione su strada, verso la mezzanotte di ieri una volante che si trovava a transitare sulla SS. 16 Adriatica ha proceduto al controllo di una giovane che, in abiti succinti stazionava ai bordi della strada lasciando presupporre che stesse esercitando il meretricio.

 

Gli accertamenti effettuati presso la Banca Dati Interforze hanno permesso l’identificazione della 24enne albanese che, è risultata non in regola con le norme sul soggiorno e destinataria di un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Cervia della durata di tre anni, emesso dal Questore di Ravenna nell’agosto del 2014. Per tali motivi è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria.

Più informazioni su