Dorme in pineta a Lido di Dante, si sveglia in Questura: denunciato un uomo senza fissa dimora

Su di lui pendevano precedenti per furto aggravato e porto di armi ed oggetti atti all’offesa e una misura di prevenzione del Foglio di via obbligatorio

Più informazioni su

Alcuni turisti avevano segnalato al Numero Unico di Emergenza la presenza di un uomo a terra, apparentemente privo di sensi. Così nella serata di ieri un equipaggio della Sezione Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Ravenna è intervenuto nella pineta di Lido di Dante. E lì hanno constatato che l’uomo non versava in pericolo di vita, ma stava semplicemente dormendo.

Portato in Questura per gli accertamenti circa la sua identificazione, grazie al fotosegnalamento dattiloscopico ed al confronto delle impronte digitali dell’uomo attraverso il sistema A.F.I.S., emergeva l’identità dell’uomo: G.D., cittadino rumeno di 32 anni, in Italia senza fissa dimora e privo di stabile attività lavorativa, gravato da precedenti per furto aggravato e porto di armi ed oggetti atti all’offesa, reati per i quali era stato arresto il 15 giugno scorso dalla Polizia Municipale di Ravenna. 

Risultava inoltre che il Questore di Ravenna aveva emesso nei suoi confronti, il giorno seguente al suo arresto, la misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio con il divieto di fare ritorno nel territorio del comune di Ravenna per il periodo di tre anni.

In considerazione degli elementi probatori raccolti, gli agenti lo denunciavano in stato di libertà perché contravventore al Foglio di Via.

Più informazioni su