Quantcast

Balordi assaltano la Camera del Lavoro di Bagnacavallo. Per la Cgil: “Maldestro tentativo di furto”

Sinistra Italiana esprime la propria solidarietà alla Cgil

Più informazioni su

Pare essere un maldestro tentativo di furto quello che si è consumato nella notte tra lunedì e martedì scorso alla Camera del Lavoro di Bagnacavallo, quando ignoti sono entrati forzando una porta e buttando all’aria incartamenti e pratiche, probabilmente alla ricerca di qualche soldo facile. A sostenere questa versione è lo stesso Mario Pasquali, responsabile dello Spi Cgil di Bagnacavallo, che è stato il primo ad accorgersi dei danni martedì mattina, arrivando sul posto per aprire l’ufficio.

 

“Inizialmente, trovando la porta socchiusa – spiega Pasquali – ho pensato che una collega fosse arrivata in anticipo, ma poi ho visto un pomolo d’ottone per terra e gli uffici a soqquadro e ho capito che qualcuno di estraneo era stato qui”.

 

“Più che altro hanno fatto una gran confusione – aggiunge -, buttando all’aria tutte le pratiche che avevamo sulle scrivanie e rovistando nei cassetti. Ma qui dei soldi non ce ne sono, giusto qualche cosa in cassaforte, per pagare le sale in cui facciamo le nostre iniziative, ma quella non sono riusciti ad aprirla: non erano attrezzati, avevano al massimo un paio di cacciaviti e delle forbici, tutto materiale che hanno rinvenuto nei nostri uffici. Non hanno portato via nemmeno i 6 schermi dei computer, che potevano essere l’unica cosa di valore. Per questo, e per l’assenza di scritte rivendicative, mi viene da pensare all’opera di qualche balordo, che cercava soldi facili”. Questa mattina è stata formalizzata la denuncia ai Carabinieri.

 

Per Sinistra Italiana si è trattato di un “vile attacco ad una Camera del Lavoro” e si è mossa per esprimere solidarietà alla Cgil di Bagnacavallo: “Che si tratti di vandali improvvisati o un attacco strumentale e intimidatorio, spetta alle autorità preposte ad individuarlo – si legge nella nota -. Sinistra Italiana di Bagnacavallo e della Federazione di Ravenna, esprimono la piena solidarietà al sindacato e forte condanna dei responsabili. Il clima che si prepara nel Paese, con segnali inquietanti, spinti da dichiarazioni e azioni di esponenti della nuova destra, che non trova ancora l’adeguata risposta istituzionale, tollerante e spesso complice, favorisce atti che richiedono reazioni immediate e democratiche. Azioni alle quali, come sempre, Sinistra Italiana, è solidale e partecipe”. Il comunicato è firmato da Alessandra Govoni per la Segreteria Federale SI Ravenna e Germano Zanzi per il circolo SI di Bagnacavallo.

Più informazioni su