CMC. Oggi incontro tra i vertici e sindacati. Poi l’Assemblea dei dipendenti

Più informazioni su

Si è svolto questa mattina, lunedì 15 aprile, l’incontro tra i vertici della Cooperativa Muratori e Cementisti e i sindacati, mentre nel pomeriggio, la sede di Via Trieste ha ospitato l’assemblea dei dipendenti. Una giornata importante per la cooperativa edile, poichè si tratta della prima serie di incontri dopo quello del 30 marzo, in cui l’Assemblea dei soci, approvò il piano e la proposta di concordato, poi depositati in Tribunale a Ravenna.

“Piano e proposta prevedono la continuità aziendale della cooperativa e la soddisfazione integrale dei creditori in prededuzione, di quelli privilegiati e dei fornitori strategici, oltre che la soddisfazione parziale e non monetaria degli altri creditori chirografari con l’attribuzione di strumenti finanziari partecipativi” – spiegava la nota diffusa il 9 aprile.

“Durante l’incontro di questa mattina – spiega Davide Conti della FILLEA Cgil – si è parlato dell’andamento della Cassa Integrazione e della procedura di mobilità volontaria che è stata aperta. E’ stato ribadito che non è una procedura di licenziamento e che quindi la Cmc non intende licenziare nessuno. Come previsto dall’accordo di Cassa integrazione, la procedura è stata aperta per dare un’opportunità ai lavoratori che, per diversi motivi, abbiano necessità di aderirvi, come previsto dall’accordo fatto al MISE per la Cassa Integrazione straordinaria”. 

Secondo Conti, l’incontro avvenuto in mattina è stato caratterizzato da un clima costruttivo, con al centro alcuni chiarimenti sulle notizie sugli esuberi, diffuse nei giorni scorsi, che avevano creato proccupazione. “La mobilità volontaria è stata aperta per un massimo di 45 lavoratori, ma – sottolinea Conti -, trattandosi di volontaria, potrebbe anche non raccogliere l’adesione di nessun lavoratore. Al centro dell’assemblea del pomeriggio, tratteremo diversi punti, tra cui la situazione aziendale, l’analisi della Cassa Integrazione straordinaria e della procedura aperta per la mobilità volontaria”. 

Più informazioni su