Quantcast

Ravenna, fa il bagno e passeggia nudo sulla spiaggia gremita di bagnanti: per lui multa di oltre 3mila euro

Più informazioni su

Si è tuffato in acqua nudo e ha continuato a passeggiare per la spiaggia senza costume, sotto lo sguardo attonito dei bagnanti. È successo nel pomeriggio di sabato scorso, 27 luglio, davanti ad uno stabilimento balneare di Lido Adriano. A dare questo spettacolo di trasgressione è stato un giovane 23enne, di origine slovacca, che raggiunta la riva davanti al bagno Cala Celeste si sarebbe sfilato velocemente il costume tuffandosi in acqua subito dopo, per poi riemergere e ritornare verso la riva, sempre nudo, davanti ad una spiaggia piena di bagnanti, molti in compagnia anche di bambini piccoli.

Il 23enne, uscito dall’acqua, avrebbe poi – come riportato da Il Resto del Carlino, in edicola oggi, 29 luglio –  iniziato a camminare sulla spiaggia sorseggiando una birra fin quando non è incappato in una pattuglia della Polizia locale di Ravenna, impegnata in un servizio di perlustrazione del litorale.

Agli agenti, il giovane avrebbe dichiarato che in acqua gli si sarebbe sfilato il costume, così da lasciarlo senza indumenti. Un inconveniente per cui avrebbe detto di essere dispiaciuto. Un’ammissione di colpa che è servita a poco: per lui infatti è scattata subito una multa salatissima di ben 3.333,33 euro per atti contrari alla pubblica decenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni lo scettico

    In Slovacchia saranno abituati così?

  2. Scritto da Fidenzio

    Io ritengo che quel signore che si è messo nudo e nudo ha fatto il bagno e passeggiato sulla spiaggia di Lido Adriano abbia mancato di rispetto verso il prossimo: un comportamento antinaturista per il fatto che quella spiaggia non è nota per la presenza dei nudisti.

    Non ritengo però che abbia violato l’articolo 726 del cp (atti contrari alla pubblica decenza) perché l’articolo di legge punisce “l’atto” e non “lo stato” e stare nudi non è un atto. Un atto del nudista potrebbe essere quello ci camminare ma camminare non è un atto indecente. Per quanto riguarda il cosiddetto “senso comune del pudore “ come si è detto lo scorso novembre 2018 nella puntata di “Quante storie” su Rai 3 condotta da Corrado Augias, oggi non esiste più ma solo un comune senso personale del pudore. E stando alle statistiche la maggioranza degli italiani accetta il nudo.

    Sono dell’avviso che una nudità innocente possa anche essere educativa per i giovani invitati dalla società italiana a percorrere la via della pornografia col nudo sempre uguale a sesso che poi porta a molti, gravi problemi esistenziali.

  3. Scritto da Zeus

    Domanda: ha già pagato questa salatissima multa???

  4. Scritto da schifata

    Per chi abbandona i rifiuti vicino ai cassonetti…non c’è multa uguale per atto contrario alla pubblica decenza????? Facciamo ridere…