Quantcast

Ravenna, scontro auto-moto in via Sant’Alberto: grave un 34enne

Intorno alle 16:38 di oggi, stando al bollettino del 118 di Romagna Soccorso, un grave incidente stradale si è verificato in via Sant’Alberto, a Ravenna tra un’auto ed una moto. Le dinamiche del sinistro sono ancora al vaglio della polizia locale di Ravenna, intervenuta sul posto insieme al personale sanitario del 118, con due ambulanze. Il centauro, un 34enne, è stato trasportato con codice 3 di massima gravità all’ospedale di Ravenna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Erio

    A proposito di incidenti e da motociclista, osservo molti automobilisti alla guida con lo smartphone sempre a leggere/scrivere messaggi. Questo anche nelle condizioni più impensate, in fila, nel centro dei paesi,ecc. Solo oggi tra città e periferia mi sono capitati molti casi e ad uno squillo con il clacson ho ricevuto pure dei gesti…! Se non si provvede seriamente gli incidenti saranno sempre in aumento ed a carico purtroppo di pedoni, ciclisti, motociclisti.

  2. Scritto da ST

    Purtroppo in giro si vede sempre maggiore maleducazione… e lo dico, a malincuore, da pedone, ciclista, motociclista ed automobilista… ma nessuna di queste categorie è esente dai comportamenti di individui che non considerano quanto male si possa fare (e ci si possa fare) sulla strada. Vedo chi legge e scrive sugli smartphone, vedo chi attraversa senza neppure dare il tempo ai veicoli di fermarsi e di controllare dietro, vedo autoveicoli che non segnalano le svolte, che non danno le precedenze, che non guardano i cartelli. Vedo scooter usare le ciclabili e gli attraversamenti pedonali di Viale Randi… e ciclisti attraversare ai rossi senza fermarsi… quello che NON vedo sono i controlli dei COMPORTAMENTI da parte delle FF.OO. La sicurezza NON la si fa solo con gli autovelox 🙁