Bagnacavallo, in corso i lavori per destinare area di via Redino a parco pubblico

In parallelo con le opere per la protezione dal rischio idraulico e la laminazione della zona sud-est dell’abitato di Bagnacavallo, sono ora in corso i lavori per destinare l’area nei pressi di via Redino a parco pubblico.

In particolare, al momento si sta realizzando l’Anfiteatro dello Sport all’interno del progetto Al.Ba.Co. in bici – il percorso del benessere, che prevede anche una piccola area per lo skateboarding e una struttura per la ginnastica a corpo libero. Si stanno eseguendo inoltre i lavori di illuminazione dell’area. Le opere termineranno entro l’autunno.

Il progetto, che comprende interventi anche in aree di altri due comuni, Alfonsine e Conselice, ha un costo totale di 200.000 euro, quasi interamente finanziati dal Gal Delta 2000.

Nei mesi precedenti erano stati completati – con il supporto del Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale – i primi due dei tre lotti previsti per la laminazione dell’area urbana delle vie Redino e Bandiera e dello scolo Redino allo scopo di migliorare l’assetto idraulico dell’intera area sud-est di Bagnacavallo. Le casse di laminazione funzionano come struttura idraulica soltanto in caso di eventi meteorici di portata eccezionale.

Per questo, data la vicinanza all’area residenziale Le Fonti di Tiberio e al centro urbano e la costante esigenza di ogni centro abitato di ampliare le aree verdi attrezzate fruibili dalla cittadinanza, il Comune ha optato per la destinazione della zona a parco pubblico.

Il terzo e ultimo lotto di lavori per la laminazione dell’area è previsto per il prossimo anno.