Quantcast

Rissa in strada a Marina di Ravenna. Liverani (Lega) accusa il sindaco di buonismo e commenta: “vergogna inaccettabile”

Più informazioni su

“La rissa di strada avvenuta a Marina di Ravenna dove si sono fronteggiati una dozzina di extracomunitari, senegalesi da una parte e tunisini dall’altra, non solo rappresenta un episodio increscioso e inaccettabile, ma anche un fatto gravissimo per il buon nome della nostra città, che in questo periodo sta accogliendo ancora moltissimi turisti”. È il commento del leghista Padovani, consigliere in Regione per il Carroccio, ai fatti accaduti nella notte tra mercoledì 28 e giovedì 29 agosto, quando due gruppi di giovani immigrati, alcuni provenienti dal Nord Africa, altri senegalesi, se le sono date di santa ragione, finendo anche in tre casi agli arresti.

Il consigliere regionale della Lega, Andrea Liverani, punta il dito sulle politiche “buoniste” del primo cittadino Michele De Pascale: “Chiediamo al sindaco di “gongolare” meno per il nascituro “governo dei clandestini” e di occuparsi di più del territorio che è chiamato ad amministrare. La criminalità a Marina è un dato di fatto, pertanto è opportuno che, per il bene dei cittadini, ma anche per quello degli esercenti turistici e, soprattutto per il buon nome della nostra città, il sindaco prenda provvedimenti urgenti ed immediati. Cosa aspetta, infatti, a disporre l’utilizzo di pattuglie della Polizia Municipale a presidio della zona della spiaggia?”, commenta l’esponente del Carroccio.

“Una cosa è chiara: sulla criminalità e l’immigrazione clandestina la Lega non abbasserà mai la guardia e continueremo a batterci in prima linea in difesa dei cittadini. E’ una cosa importante da sottolineare, visto che, nonostante il governo “Conte bis” non si sia ancora insediato, c’è chi, come Romano Prodi, dal palco della Festa dell’Unità, sta già promettendo l’istituzione di un Ministero per l’immigrazione. Se la cantino e se la suonino, i signori “buonisti”, ma una cosa è certa: prima o poi gli italiani torneranno al voto…” conclude Liverani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marino

    Questa è Marina, la “perla” dei lidi ravennati.
    Chissà perché da anno scorso vado al mare a Cervia…..

  2. Scritto da Simo

    Io non ho mai visto una località turistica estiva senza vedere quasi mai Polizia, Carabinieri o Vigili.
    Non mi sento affatto sicura a girare per Marina di Ravenna d’ estate.

  3. Scritto da leo

    marina-marinara- si è continuato nella sua desertificazione cementandola- i punti
    di aggregazione come anche a ravenna sono piazze assolate e solitarie -assenza di
    qualsiasi progetto di arredo urbano decente -incentivi ad aperture di negozi- piccoli
    chioschi- verde – nebulizzatori – neppure sembra di essere al mare -e questi sono i
    risultati-

  4. Scritto da mirko

    Liverani, oggi l’ISTAT ha emesso l’ennesimo dato negativo sulla crescita del Paese. I fatti evidenziano risultati zero comizi tanti, troppi, anche durante la formazione del nuovo governo. Quando ė stato il momento di fare politica il comandante si ė defilato…e molto altro ancora.
    Ma cosa vuoi mai vigilare???