Quantcast

Ravenna. Attimi di paura in Via Maggiore: una lite in famiglia si trasforma in rissa

Attimi di paura in Via Maggiore a Ravenna, nel primo pomeriggio di mercoledì 18 settembre, quando due persone, un uomo ed una donna, hanno scatenato il panico, insultando e prendendo a calci e pugni alcune persone.

Secondo le prime informazioni, sembra che all’origine della rissa vi sia stata una lite in famiglia. I due, che si trovavano a bordo di una vettura, avrebbero inizialmente preso di mira una donna ferma sul ciglio della strada in attesa dell’autobus, insultandola e strattonandola.

Un’altra persona, che passava casualmente vicino al “luogo del litigio” sarebbe stata presi a calci e pugni, temendo che stesse chiamando il 112. Poi, prima che arrivassero le forze dell’ordine, sia la coppia che la donna aggredita si sarebbero allontanati, facendo perdere le proprie tracce.

Sul posto sono intervenute le Forze dell’Ordine e un’ambulanza del 118.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Angelo

    Vorrei che qualcuno mi spiegasse come in via Maggiore due persone si fermano ed iniziano ad aggredire una persona per strada e poi un’altra e se ne possono andare indisturbati senza che nessuno veda niente.