Il cordoglio dell’assessora alla Cultura di Ravenna e del direttore del Mar per la scomparsa di Ennio Dirani

“Apprendiamo con dolore la scomparsa di Ennio Dirani, figura che ha lasciato il segno nella cultura ravennate e romagnola del secondo novecento.” Con queste parole l’assessora alla Cultura di Ravenna Elsa Signorino e Maurizio Tarantino, direttore del Mar e della Biblioteca Classense ricordano Ennio Dirani, in passato assessore comunale e storico direttore e presidente della Fondazione Oriani.

“Intellettuale eclettico, personalità di grande umanità, uomo di molteplici passioni, inclusa la bicicletta condivisa con l’amato Oriani, è stato sempre attivo nel dibattito culturale della città alla quale ha offerto costantemente stimoli e apporti originali. Membro del Comitato per le celebrazioni dantesche del 1965, aveva con entusiasmo dato la sua disponibilità per il centenario del 2021. Con lui scompare una voce che molto ha dato alla città e che i ravennati continueranno a ricordare” concludono Signorino e Tarantino.