Ravenna, ai domiciliari con permesso di lavorare, si finge malato e va in giro: smascherato dai carabinieri

I Carabinieri della Compagnia di Ravenna, nella tarda mattinata di lunedì 14 ottobre, hanno arrestato un uomo, detenuto agli arresti domiciliari con il permesso di recarsi a lavoro, con l’accusa di evasione.

Il 36enne, di origine tunisina, ieri mattina aveva telefonato al suo datore di lavoro per dirgli che era indisposto e che sarebbe rimasto a casa. Così invece non è stato.

Il soggetto ne ha approfitta per andare in giro in città senza permesso. Individuato dai Carabinieri della Stazione di Via Alberoni nei presi dei Giardini Speyer è stato arrestato.

Ieri mattina, dopo la convalida del provvedimento, il Giudice del Tribunale di Ravenna, a seguito della richiesta dell’interessato, ha concesso i termini a difesa rinviando la celebrazione dell’udienza e sottoponendo nuovamente il 36enne ai domiciliari.