Ricercato in tutta Italia, si presenta tranquillamente in Questura a Ravenna: 24enne in arresto

Più informazioni su

La Polizia ha arrestato un 24enne tunisino per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso. Ieri mattina, insieme al proprio difensore, il ragazzo si è presentato allo sportello dell’Ufficio Immigrazione della Questura per la registrazione dell’istanza finalizzata al riconoscimento della protezione internazionale.

All’atto della ricezione dell’istanza, l’operatore addetto al front office si è accorto però che nei confronti del 24enne pendeva un provvedimento di ricerca su tutto il territorio nazionale: la pratica è stata immediatamente passata agli investigatori della Squadra Mobile che hanno accertato che il 24enne era destinatario di un provvedimento di “revoca del decreto di sospensione di ordine di esecuzione per la carcerazione e ripristino dell’ordine medesimo”, emesso lo scorso 7 ottobre dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Piacenza, dovendo espiare la pena residua di 2 anni, 5 mesi e 12 giorni di reclusione, oltre alla multa di 6000 euro. Al termine delle formalità di legge è stato condotto alla Casa Circondariale di Ravenna.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da armando

    ..quello che fa sorridere, in questo articolo, è la multa comminata di 6000 euro: sono sicuro che a giorni saldera’ il conto con lo Stato Italiano, che lo ospita, a pensione completa!!!