Bagnacavallo. Nuovi interventi per la sicurezza, con l’adeguamento e il potenziamento della videosorveglianza,

L’ultima telecamera di videosorveglianza è stata installata presso il cimitero nelle scorse settimane e si aggiunge alle tre posizionate nel corso dell’estate in altrettante strade del centro: via Matteotti, via Mazzini e via Vecchia Darsena.
Le opere, comprendenti anche l’estensione della fibra ottica per un costo totale di circa 18mila euro, rientravano in un progetto per l’integrazione della videosorveglianza in centro storico che ha ricevuto un contributo ministeriale del cinquanta per cento in base alla Legge 48/2017, Disposizioni legate alla sicurezza nelle città. Del contributo ministeriale hanno beneficiato anche altri Comuni della Bassa Romagna all’interno di un più ampio progetto unitario.
Sempre in tema di sicurezza, per quanto riguarda i varchi nei mesi scorsi sono state installate tre telecamere lungo le vie San Vitale e Naviglio a Bagnacavallo e nella frazione di Villanova.
Le telecamere dei varchi, a funzionamento bidirezionale, non fungono da autovelox ma servono, in quanto rilevatori di targhe, a identificare veicoli in fuga o rubati, mancanti di assicurazione o non revisionati. Il loro scopo è quindi di contrastare la criminalità e garantire maggiore sicurezza ai cittadini.
In tutta la Bassa Romagna i varchi elettronici installati sono sedici.