Incendio di Sant’Agata sul Santerno: fermato un 43enne

Più informazioni su

La Polizia di Ravenna ha fermato un 43enne, siciliano, nato a Messina, sospettato di avere appiccato il fuoco lo scorso venerdì 8 novembre a un edificio a Sant’Agata sul Santerno. L’uomo è stato fermato al confine fra le province di Ravenna e Firenze, a Firenzuola, e poi condotto al carcere di Sollicciano di Firenze, dove è in attesa la convalida del suo fermo già nelle prossime ore.

Secondo quanto hanno ricostruito gli inquirenti, nell’edificio di Sant’Agata andato a fuoco oltre a un panificio si trovavano altri tre appartamenti e in uno di questi abitava l’uomo. Il giorno dell’incendio, l’ufficiale e il custode giudiziario si erano recati nell’appartamento per un pignoramento. Il 43enne messinese a quel punto aveva chiesto un po’ di tempo per liberare la casa: in realtà avrebbe usato quel tempo per dare fuoco all’abitazione. Poi, a bordo del furgoncino di un amico, sarebbe scappato addirittura in Austria, dove sarebbe rimasto qualche giorno. Poi è tornato indietro, forse resosi conto di non poter continuare nella fuga: lo hanno trovato mentre dormiva in furgone a Firenzuola.

All’interno dell’appartamento andato a fuoco i Vigili del Fuoco sembra abbiano trovato diverse bombole di gpl e una di anidride carbonica: l’incendio, insomma, poteva avere conseguenze molto più gravi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marco

    https://www.ravennanotizie.it/cronaca/2019/11/08/incendio-in-un-edificio-di-santagata-sul-santerno-rallentamenti-e-code-sulla-via-san-vitale/

    Ops…ma guarda un po’ … peccato che l’articolo venne modificato dalla redazione eliminando il nome dell’esercizio commerciale per cui il mio commento appariva poco comprensibile, probabilmente x via di indagini.
    Comunque… sempre peggio …